P.A.: Brunetta, al via Pec, firma digitale ed emoticon in 5.700 piccoli comuni

ultimo aggiornamento: 06 ottobre, ore 13:12
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 6 ott. - (Adnkronos) - La posta elettronica certificata (Pec), il commercio elettronico, la firma digitale e il sistema degli 'emoticon' per misurare la custode satisfaction dei cittadini. Tutto questo presto sara' una realta' nei tantissimi piccoli comuni italiani, 5.700 quelli aderenti all'Anci, che coprono il 30% della popolazione italiana. Proprio oggi, il ministro della Funzione pubblica Renato Brunetta ha dato il 'la' all'iniziativa 'Mettiamoci la faccia' illustrata in una conferenza stampa, dando cosi' concreta attuazione al protocollo d'intesa siglato a maggio 2009 in vista dell'Assemblea dell'Anci che si apre domani a Torino. Il comitato dei ministri per la societa' dell'informazione infatti, ha deliberato un finanziamento di 2 milioni di euro per i 5.700 piccoli comuni italiani per l'acquisto delle dotazioni tecnologiche necessarie per la rilevazione della custode satisfaction attraverso gli emoticon con i tipici totem che verranno collocati negli uffici aperti al pubblico. Il finanziamento riservato ad acquisti di tecnologie sara' realizzato attraverso il Mercato elettronico della Pubblica amministrazione (MePA) gestito dalla Consip. Un mercato questo, ha spiegato l'ad di Consip Danilo Oreste Broggi, che sviluppa 100mila ordini l'anno per una cifra di circa 250 milioni di euro l'anno con una possibilita' di scelta di 1 milione e 200mila articoli sotto soglia comunitaria. Le modalita' del finanziamento saranno dettagliate nell'Avviso che il Dipartimento per la digitalizzazione nelle pubbliche amministrazioni e l'innovazione pubblichera' sul proprio sito (www.innovazione.gov.it)

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa