"Siamo indignati contro la violenza". In rete si scatena la rabbia dei pacifisti

(Adnkronos)(Adnkronos)
ultimo aggiornamento: 15 ottobre, ore 19:17
Roma - (Adnkronos) - Da Facebook a Twitter si moltiplicano sul web i post per protestare contro "chi ferisce in questo modo la causa". Unanime la condanna a chi ha dato fuoco ad auto e blindati della polizia, assaltato banche e negozi.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 15 ott. - (Adnkronos) - Sulle pagine di Facebook tanta la rabbia dei giovani indignati pacifisti per gli episodi di violenza, scatenati durante la protesta dagli incappucciati. "Se questi sono gli indignati italiani io ne ho schifo" si legge sul social network aggiornato da continui post. E ancora altri commenti: "La cosa giusta sarebbe denunciare chi ferisce la causa con la violenza gratuita".

Anche su Twitter e altri siti web giovani condannano i violenti che durante la protesta hanno dato fuoco ad auto e blindati della polizia, preso a sassate forze dell'ordine e manifestanti, assaltato banche. "Avevano annunciato una manifestazione pacifica. Vergogna", "solo in Italia non possibile lottare con giustizia", incalzano dalle pagine di Twitter. C' chi si chiede chi pagher i danni, causati alla citt, mentre si protesta per una crisi che coinvolge il Paese intero, e i pi sdegnati constatano che "oggi il movimento degli indignados finito".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa