Truffe: arresti per phishing, raggiro da 300 mila euro per 600 correnti

ultimo aggiornamento: 26 giugno, ore 10:28

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 26 giu. (Adnkronos) - Oltre 600 correntisti, per un danno totale stimato in oltre 2milioni di euro, limitato a 300mila grazie all'intervento della polizia. Sono questi i numeri della truffa smascherata dalla Polizia di Stato che, dall'alba, sta facendo scattate le manette nei confronti di 45 indagati, arrestati sia in Italia che all'estero. L'operazione, i dettagli saranno forniti in una conferenza stampa in Questura a Milano convocata per le 11, ha permesso di smantellare il gruppo specializzato truffe informatiche mediante l'accesso abusivo ai sistemi informatici di home banking. Con l'invio di email 'trappola', si convincevano i titolari di conti correnti a visitare siti clone predisposti ad hoc per trasferire illecitamente denaro verso conti online, carte di credito ricaricabili, schede telefoniche. I prestanome, reclutati soprattutto a Milano, si occupavano di fornire gli strumenti per monetizzare i guadagni illeciti, dietro il corrispettivo del 10%. nel mirino anche siti di giochi online, mentre era stata creata anche una falsa associazione senza fine di lucro, collegata a un conto online per il trasferimento dei fondi. Il Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Milano, d'intesa con le strutture antifrode degli istituti di credito interessati, ha sperimentato un nuovo metodo di prevenzione, inventando le cosiddette 'prenotate': all'insaputa del prestanome la carta incriminata veniva soggetta a un saldo negativo virtuale tra i 1.000 e i 2.000 euro, non visibile ai phisher che continuavano a farvi confluire i profitti illeciti. Da qui il duplice vantaggio: i bonifici non potevano essere monetizzati dal prestanome e gli istituti potevano recuperare le somme sottratte.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Truffe
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa