Tv digitale: Ue, bene bando ma infrazione chiusa solo dopo beauty contest

ultimo aggiornamento: 28 giugno, ore 16:43

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Bruxelles, 28 giu. (Adnkronos/Aki) - La Commissione Ue, pur accogliendo "positivamente" il bando di gara per l'assegnazione delle frequenze per la tv digitale, ricorda che la procedura d'infrazione aperta contro l'Italia nel 2006 potra' essere chiusa solo una volta che il beauty contest avra' avuto luogo nel pieno rispetto delle norme Ue. Lo ha ribadito la portavoce del commissario Ue alla concorrenza Joaquin Almunia. "Nel contesto della procedura d'infrazione tuttora aperta e lanciata nel 2006, la Commissione prende nota positivamente del bando di gara e disciplinare per l'imminente beauty contest per l'assegnazione delle frequenze della tv digitale in Italia", ha dichiarato Amelia Torres in una nota, sottolineando che "la procedura d'infrazione sara' chiusa soltanto quando il beauty contest sara' stato effettuato in accordo con le norme Ue".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
digitale
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa