Grussu, uno spazio per condividere le realt sportive

Web, nasce Be Sport il network italiano per federazioni, societ e atleti

ultimo aggiornamento: 15 novembre, ore 16:46
Un aggregatore per tutti i driver dello Sport: informazione, federazioni e societa', eventi ma soprattutto persone, dagli atleti ai tifosi, dai medici ai giornalisti passando per allenatori e manager (VIDEO)


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 14 nov. - (Adnkronos) - Un ambiente multimediale ed interattivo dove aggregare tutti i driver dello Sport: informazione, federazioni e societa', eventi ma soprattutto persone, dagli atleti ai tifosi, dai medici ai giornalisti passando per allenatori e manager. E' la filosofia di 'Be Sport' che ha presentato al Palazzo dell'Informazione Adnkronos la sua piattaforma con un incontro intitolato: 'Costruiamo insieme il Network italiano dello Sport'. "E' quello che mancava, uno spazio per condividere le realta' sportive", afferma Emanuela Grussu co-founder di Be Sport.org. "Durante il primo anno abbiamo lavorato con atleti, negli uffici federali, con gli arbitri, e abbiamo costruito per loro degli abiti cuciti sulle loro esigenze -prosegue Grussu-. Ci sono tre sezioni importanti: c'e' 'Be Sport News' che e' un lavoro di raccolta e aggregazione di city partner, attualmente siamo aperti a 50 discipline sportive, a breve ci apriremo a 70, per dare voce alle discipline piu' piccole".

"Ci sono poi le figure professionali; sul nostro network ci si puo' registrare sotto il profilo professionale per trovare opportunita' di lavoro: giornalisti, arbitri, medicina sportiva e utenti tifosi e blogger. In ultimo c'e' lo strumento di punta 'Be Sport Places' che e' un sistema che geolocalizza tutte le societa' sportive con cui lavoriamo che potranno avere un piccolo sito web dove caricare gli eventi, promuoverli e mettere in contatto i professionisti dello sport. Quindi un giornalista puo' mettersi a disposizione a copertura di un ufficio stampa per un evento, l'atleta potra' promuoversi ma soprattutto stiamo lavorando con le societa' sportive dove si fa lo sport.

L'invito e' avvicinare le persone che per la prima volta vedono 'Be Sport' a fare parte del network per costruire insieme, noi vogliamo costruirle la nostra vetrina con le loro idee, con i loro suggerimenti, sono proprio loro a dare quell'ingrediente in piu' importante per Be Sport". Tanti gli ospiti che hanno preso parte alla presentazione di Be Sport, dal vicepresidente dell'Ussi Gianfranco Coppola a Leonardo Zizzi della Federazione Triathlon ad Alessandro Palazzotti presidente del Coni Lazio, oltre agli ori olimpici a Londra Ilaria Salvatori e Valerio Aspromonte.

"Nel mio comitato regionale abbiamo 70 federazioni piu' 14 enti di promozione sportiva -sottolinea Alessandro Palazzotti presidente del Coni Lazio-, noi abbiamo interesse a dar voce a chi ha difficolta' e crediamo che questo sistema possa dare delle prospettive. Bisogna trovare delle sinergie tra la gente dello sport facendo conoscere le loro attivita' e creando piu' comunicazione. Questo e' un momento di difficile per la crisi economica, in questo momento lo sport deve puntare alla comunicazione in modo semplice e valido".

Tra i primi ad aver aderito all'iniziativa c'e' Valerio Aspromonte oro ai Giochi olimpici nel fioretto a squadre: "Questa piattaforma e' utile non solo per gli sportivi ma per l'intero mondo dello Sport. E' un modo che abbiamo per fare gruppo, e' un modo per fare aggregazione e uno strumento utile per gli atleti e per il mondo che lo circonda. Io assieme ad Ilaria Salvatori sono tra i primi ad aver aderito e sono contento di far parte di questo gruppo".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa