Web: scommesse online, maxi operazione di Aams contro riciclaggio

ultimo aggiornamento: 24 febbraio, ore 12:07

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 24 feb. - (Adnkronos) - Giro di vite dei Monopoli di Stato sul gioco anomalo online e via libera ad accertamenti della Polizia Postale e della Guardia di Finanza su centinaia di scommettitori. Secondo quanto apprende Agipronews, circa ottanta concessionari di scommesse sportive -convocati in questi giorni negli uffici di piazza Mastai- dovranno fornire entro dieci giorni ad Aams i nominativi di centinaia di giocatori (conosciuti per ora solo dagli operatori titolari di licenza), sui quali pende il sospetto di aver piazzato un numero di scommesse anomalo, con l'obiettivo di ''rivendere'' le scommesse stesse ad altri giocatori o di riciclare denaro proveniente da attivita' illecite. Come spiega Agipronews, dopo un'approfondita ricognizione, i Monopoli di Stato hanno infatti identificato, con la collaborazione di Sogei (il braccio informatico del ministero dell'Economia), i conti di gioco -caratterizzati solo da un numero d'ordine ma senza dati anagrafici del giocatore- sui quali sono transitati cifre di denaro e giocate in quantita' eccessiva. L'intermediazione nelle scommesse sportive, ricorda Agipronews, e' prassi assai praticata in molte regioni d'Italia ma severamente vietata dalla legge 401 del 1989, che prevede anche pesanti sanzioni amministrative e penali, tra cui la reclusione da sei mesi a tre anni. Agipronews sottolinea che la novita', nella strategia approntata dai Monopoli di Stato, riferiscono fonti vicine ai controlli, e' nell'attacco diretto non piu' ai concessionari (che in teoria rischiano un'azione amministrativa da parte di Aams per la mancata vigilanza sui flussi anomali di scommesse) ma agli utenti, dei quali si sta raccogliendo in questi giorni -con l'ausilio degli operatori stessi- una vera e propria banca dati, che sara' utilizzata nelle prossime settimane dalle forze dell'ordine per accertamenti di natura fiscale e per verificare eventuali profili penali collegati all'attivita' di gioco.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Web
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa