Arriva la stangata sugli immigrati, tassa fino a 200 euro sui permessi di soggiorno

ultimo aggiornamento: 02 gennaio, ore 19:37
Roma - (Adnkronos) - Il decreto, firmato a ottobre dagli allora ministri dell'Interno e dell'Economia Roberto Maroni e Giulio Tremonti, sar in vigore dal 30 gennaio. Si pagher in base alla durata di permessi e rinnovi. Gli introiti serviranno a finanziare il Fondo Rimpatri e l'ordine pubblico


condividi questa notizia su Facebook

leggi i commenti    commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 2 gen. (Adnkronos) - Il 2012 si apre con una stangata per le tasche degli stranieri che vivono in Italia. E' in arrivo, a partire dal 30 gennaio, una nuova tassa - prevista tra gli 80 e i 200 euro a seconda dei casi - che gli immigrati dovranno versare ogni volta che chiedono o rinnovano il permesso di soggiorno. La tassa - gia' prevista dalle legge sulla sicurezza del 2009 ma finora rimasta sulla carta - e' ora realta', grazie a un decreto firmato a ottobre dagli allora ministri dell'Interno e dell'Economia Roberto Maroni e Giulio Tremonti, pubblicato il 31 dicembre in Gazzetta Ufficiale.

L'importo del "contributo per il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno" varia in base alla durata del permesso: 80 euro se compresa fra 3 mesi e un anno, 100 euro se e' superiore a un anno e inferiore o pari a due anni, 200 euro per il "permesso Ce per soggiornanti di lungo periodo", la cosiddetta 'carta di soggiorno'. L'esborso si aggiunge al contributo di 27,50 euro per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico e ai 30 da versare a Poste italiane per il servizio.

La nuova tassa non tocca invece i permessi dei minori, compresi quelli arrivati con un ricongiungimento familiare; gli stranieri che entrano in Italia per sottoporsi a cure mediche e i loro accompagnatori, cos come chi chiede un permesso per asilo, richiesta d'asilo, protezione sussidiaria o motivi umanitari. Non prevista, infine, per chi chiede solo di aggiornare o convertire un permesso di soggiorno valido. Met dei nuovi introiti derivanti dalla 'super-tassa' servir a finanziare il Fondo Rimpatri, l'altra met andr al ministero dell'Interno per spese di ordine pubblico e sicurezza, per finanziare gli sportelli unici e l'attuazione dell'accordo di integrazione.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa   
ugc
Albe975 ha scritto (04/01/2012 - ore 16:06) segnala un abuso
ugc
Idea....perch non la paghiamo noi italiani la tassa sui permessi di soggiorno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ugc
ugc