Boom della cassa integrazione a marzo. Calano le richieste di disoccupazione

ultimo aggiornamento: 02 aprile, ore 19:45
Roma - (Adnkronos) - Il mese scorso sono state autorizzate oltre 122 milioni di ore pari a un aumento del 106,8% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Diminuiscono le richieste di mobilit. Il presidente dell'Inps: "E' la prova che il sistema di ammortizzatori sociali funziona"
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 2 apr. (Adnkronos) - Cresce ancora al cassa integrazione. Lo scorso mese sono state autorizzate 122,6 milioni di ore: nel dettaglio 42,8 milioni di ore per la cassa integrazione ordinaria (cigo), 52,6 milioni di ore per la cassa integrazione straordinaria (cigs) e 27,2 milioni di ore autorizzate per la cassa integrazione in deroga. La variazione congiunturale positiva (+29% rispetto al mese di febbraio 2010), cos come quella tendenziale (+106,8% rispetto a marzo 2009). E' quanto emerge dai dati dell'Inps. ''Il sistema di protezione steso sul mondo del lavoro sta andando a regime'', commenta il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua. ''Gli ammortizzatori sociali sono utilizzati dalle aziende e il fatto che le autorizzazioni amministrative siano in crescita, a fronte delle richieste delle imprese, mostra la capacit del sistema di reagire di fronte alle necessit del mercato''.

Il presidente precisa per che, alle richieste delle imprese e alle ore autorizzate, ''non corrispondono automaticamente le ore effettivamente utilizzate. Anzi, il caso di ricordare che nel corso del 2009, a fronte di oltre 900 milioni di ore di cig autorizzate, oltre il 40%, quasi 400.000 ore, non stato consumato. Peraltro dalla flessione delle domande di disoccupazione e mobilit si conferma l'effetto positivo della rete degli ammortizzatori''.

Diminuiscono infatti sia le domande di disoccupazione sia quelle di mobilit: l'ultimo dato disponibile relativo al mese di febbraio. A fronte della 89.000 domande di disoccupazione presentate nel febbraio 2009, nel febbraio di quest'anno le richieste di sono fermate a 75mila (-14,9%). Lieve la flessione anche per le domande di mobilita' (-0,5%) rispetto allo scorso anno. ''Nel complesso i dati di cig e disoccupazione sembrano confermare l'efficacia delle misure messe in campo dal Governo e l'efficienza di chi e' stato chiamato a darne attuazione, come nel caso dell'Inps'', aggiunge Mastrapasqua. ''La dinamica di cigo e cigs documenta che sia il computo in giorni e non piu' di settimane nella fruizione dell'ordinaria sia l'ordinarizzazione della cassa integrazione straordinaria, senza soluzione di continuita' con quella ordinaria, stanno assicurando la protezione dei lavoratori ben oltre i limiti di cui spesso si parla. La durata della cig, nel suo complesso (da cigo a cigs, fino alla deroga), e' sostanzialmente illimitata, cosi' come le risorse messe a disposizione dal Governo con il contributo delle Regioni e solo in piccola parte consumate dalle imprese'', conclude il presidente.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa