Precari

Collegato lavoro, prorogato termine per impugnare contratti

ultimo aggiornamento: 10 febbraio, ore 12:02
Roma - (Adnkronos/Ign) - Non si applicher per tutto il 2011 la norma che fissava al 23 gennaio i nuovi termini per l'impugnazione dei licenziamenti illegittimi. Cgil soddisfatta: ''Il governo si dovuto piegare, dando parere positivo all'emendamento, perch sa bene che la norma sarebbe risultata incostituzionale''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 9 feb. - (Adnkronos/Ign) - Slitta al prossimo anno il termine per la presentazione per i ricorsi dei lavoratori con un contratto a termine scaduto. Grazie a un emendamento del Pd al milleproroghe ''per tutto quest'anno non si applicher la norma del famigerato collegato sul lavoro che fissava al 23 gennaio i nuovi termini per l'impugnazione dei licenziamenti'' ritenuti illegittimi, spiega Achille Passoni, senatore del Partito Democratico e membro della Commissione lavoro di Palazzo Madama. Dunque chi non avesse fatto in tempo a presentare la contestazione entro lo scorso mese, potr ancora farlo per tutto il 2011.

"Migliaia - sottolinea il senatore Passoni - sono stati coloro che, avuto conoscenza dell'esistenza della norma niente affatto pubblicizzata dal governo, hanno aperto vertenze entro la scadenza prevista, ma molti di pi saranno coloro che, grazie al nostro emendamento, avranno il tempo per decidere se impugnare un licenziamento ritenuto illegittimo. Non va dimenticato, infatti - spiega il senatore democratico - che la tipologia precaria del contratto atipico comporta spesso una oggettiva ricattabilit del lavoratore che alla scadenza del contratto stesso spera che, dopo qualche mese, il datore di lavoro glielo rinnovi. Cosa questa che induce a non agire per vedersi stabilizzato il contratto da un giudice, ma di attendere nella speranza di un rinnovo, magari dopo qualche mese", conclude il senatore Pd.

Soddisfatta per lo slittamento dei termini la Cgil che con il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, parla di ''un risultato molto positivo e molto importante, frutto della caparbia mobilitazione di questi due anni contro le norme sbagliate del collegato lavoro''.

''Avevamo chiesto in tutti i passaggi parlamentari l'abolizione della retroattivit o perlomeno la sua non applicazione per tutto il 2011. Adesso - aggiunge Fammoni - anche il governo si dovuto piegare, dando parere positivo all'emendamento, perch sa bene che la norma sarebbe risultata incostituzionale e perch le decine di migliaia di ricorsi presentate nei 60 giorni avevano gi in gran parte vanificato la norma tagliola''.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa