Consumi: Confcommercio, restano deboli e famiglie rinunciano a superfluo

ultimo aggiornamento: 24 febbraio, ore 16:29
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 24 feb. - (Adnkronos) - I consumi delle famiglie italiane restano deboli e gli italiani rinunciano alle spese superflue. I dati sono contenuti nell'indagine Censis-Confcommercio sul clima di fiducia e delle aspettative delle famiglie italiane. Secondo l'Icc dell'ufficio studi di Confcommercio anche "l'ultimo trimestre dovrebbe mostrare una debole risalita della spesa reale delle famiglie. Manca, tuttavia quel rimbalzo forte che avrebbe potuto migliorare le performance complessive del sistema economico, dopo il 2008 piuttosto negativo per i consumi. I comportamenti di spesa della maggior parte delle 1.300 famiglie contattate a gennaio 2010 appaiono permeate, ancora all'inizio del nuovo anno, da un atteggiamento di cautela. Gli effetti della crisi economica stanno continuando a generare un senso di disorientamento e di prudenza, tali per cui si cerca di razionalizzare il budget famigliare e di rinunciare a spese superflue".
pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa