Crisi, Draghi: "La recessione ha iniziato a colpire anche la Germania"

(Xinhua)(Xinhua)
ultimo aggiornamento: 07 novembre, ore 16:44
Francoforte - (Adnkronos) - Il presidente della Bce spiega che "anche l'economia tedesca inizia a essere colpita dalle difficolt, presenti nel resto dell'area Euro". E si dice preoccupato per "la disoccupazione" che nella zona " 'deplorevolmente' alta"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Francoforte, 7 nov. - (Adnkronos) - La Germania " stata a lungo isolata dalle difficolt, presenti nel resto dell'area Euro", ma "gli ultimi dati evidenziano" che gli sviluppi della crisi "stanno iniziando a colpire anche l'economia tedesca". Da Francoforte il presidente della Bce, Mario Draghi offre un'analisi del contesto economico europeo, mettendo l'accento su Berlino, definito come "un Paese con un'economia integrata e aperta". D'altra parte, aggiunge, "il commercio interno all'area Euro, riguarda circa il 40% del Pil tedesco. E circa il 65% degli investimenti diretti stranieri in Germania, proviene dai Paesi dell'eurozona".

Nell'area Euro, spiega Draghi, i governi "stanno facendo sforzi importanti" per risolvere gli squilibri economici. Stanno implementando riforme per reindirizzare le politiche sbagliate del passato e per creare crescita sostenibile nel lungo termine. E' "una strada difficile e ancora lunga da percorrere". "La disoccupazione 'deplorevolmente' alta - dice-. L'attivit economica e' debole e rimarra' debole nel breve termine". Finora "un po' di duro lavoro stato fatto nella zona euro per eliminare gli squilibri e per rafforzare la governance". "Ma c' ancora un lavoro molto pi difficile da fare - conclude Draghi - ed quello di mantenere l'attuale slancio delle riforme, essenziale per mettere l'area dell'euro sul percorso di ritorno alla stabilit".

Per quanto riguarda infine gli acquisti dei titoli di Stato da parte della Bce, precisa, importante sottolineare che "sono illimitati", ma "non incontrollati".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Draghi
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa