Grecia: Rehn, voto Slovacchia contro prestito e' violazione impegni presi

ultimo aggiornamento: 11 agosto, ore 19:49
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Bruxelles, 11 ago. (Adnkronos/Aki) - Il voto del parlamento slovacco contro la partecipazione del paese al prestito per salvare la Grecia e' una "violazione degli impegni presi", che pero' non mette in pericolo l'esborso degli aiuti ad Atene, il cui programma di risanamento sta procedendo come previsto. E' quanto ha dichiarato il commissario Ue agli affari economici e monetari Olli Rehn, avvertendo che Eurogruppo ed Ecofin ritorneranno a inizio settembre sul 'no' di Bratislava, che aveva sottoscritto l'impegno a favore della Grecia salvo poi, con una nuova maggioranza al governo, avere deciso di non rispettarlo.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa