Ilva, Squinzi: "A rischio tutto il manifatturiero italiano"

ultimo aggiornamento: 27 novembre, ore 19:18
Roma, 27 nov. - (Adnkronos/Ign) - L'allarme del presidente della Confindustria. Fim Fiom e Uilm: "Gioved 8 ore sciopero con manifestazione a Roma


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 27 nov. - (Adnkronos/Ign) - "Sulla base di quello che succeder all'Ilva si giocher il futuro dell'industria pesante in Italia". E' il duro monito che arriva dal presidente della Confindustria, Giorgio Squinzi, che parla di situazione "estremamente grave". Squinzi precisa subito che necessario "salvaguardare la salute dei cittadini e dei lavoratori e l'indipendenza della magistratura,". "E' una vicenda complessa - sottolinea Squinzi - che deve essere risolta con punti chiari perche' altrimenti gli investitori esteri non verranno piu' in Italia e quelli italiani prenderanno la via dell'estero e quindi usciremo dal novero dei Paesi industriali avanzati".

"Al di la' delle ragioni della magistratura - ha aggiunto il leader degli industriali italiani - personalmente non comprendo la revoca di provvedimenti amministrativi come lla concessione di un'Aia (Autorizzazione integrata ambientale, ndr). Se questo puo' essere fatto si mette in discussione per tutto il manifatturiero pesante, e sono tanti i settori che lo sono e che assicurano la connotazione dell'Italia come Paese industriale avanzato, la possibilita' di mantenere le attivita' nel nostro Paese", ha concluso.

Gioved intanto Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uilhanno proclamato 8 ore di sciopero dei lavoratori Ilva con manifestazione nazionale a Roma. Anche i sindacati infatti temono "le pesanti ricadute in tutto il gruppo e su tutto il sistema industriale italiano''. La protesta, si legge nella nota congiunta, e' stata indetta ''a salvaguardia dell'occupazione, degli insediamenti industriali e della loro rapida ambientalizzazione e per richiedere al Governo un intervento straordinario in grado di garantire l'attivita' industriale e gli attuali livelli occupazionali per tutti gli stabilimenti del Gruppo in Italia''.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa