Crisi

Schulz: "Futuro nell'entusiamo dei giovani"

ultimo aggiornamento: 03 settembre, ore 14:40
Modena - (Adnkronos/Ign) - Il presidente del Parlamento europeo: "In Italia e Spagna livelli di disoccupazione giovanile inaccettabili". E necessario creare "opportunit" perch "se perdiamo un'intera generazione l'Europa non pu avere futuro"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Modena, 3 set. - (Adnkronos/Ign) - "L'Europa avr un futuro se sapremo trasmettere entusiasmo ai giovani''. Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz aprendo oggi a Modena la terza edizione della Summer School Renzo Imbeni dedicata al 'Futuro dell'Unione europea'.

"Abbiamo una generazione - ha spiegato Schulz - che ha la migliore istruzione e la migliore formazione, ma con livelli di disoccupazione altissimi, soprattutto in Italia e in Spagna e questo un fatto inaccettabile". "A noi - ha aggiunto - tocca il compito di creare nuova occupazione e dare opportunit per il futuro rendendo l'Europa concorrenziale a livello mondiale".

Quanto alla crisi, "la distruzione dell'economia italiana, attaccata dalla speculazione internazionale, sarebbe un disastro per l'Europa" ha continuato il presidente Schulz, assicurando l'impegno a fare "tutto ci che possa servire ad abbassare i tassi d'interesse" e a rivedere il rapporto tra Bce e Stati membri.

Tema, quello della disoccupazione, affrontato dal presidente dell'Europarlamento anche in un'intervista a Rainews. "Dobbiamo stabilizzare l'eurozona - ha esortato - L'altra crisi, dopo quella della fiducia, quella dell'occupazione. La priorit delle istituzioni europee lottare contro la disoccupazione giovanile, perch se perdiamo un'intera generazione l'Europa non pu avere futuro".

L'iniziativa tenuta a battesimo da Schulz e che ha ottenuto l'Alto patronato del Presidente della Repubblica, ha l'obiettivo di offrire un'occasione di formazione avanzata a giovani laureati, proponendo loro un percorso di studio e approfondimento sull'Unione europea. La Summer School Renzo Imbeni, guidata dal direttore scientifico Marco Gestri, rappresenta inoltre un'occasione per il Comune di Modena per onorare la memoria di Renzo Imbeni, modenese, vicepresidente del Parlamento europeo dal 1994 al 2004.

Lo stesso Schulz ha precisato, infatti, di non essere presente solo in veste istituzionale, ma anche "perch grandissimo amico di Renzo Imbeni con il quale ho collaborato per anni". Dal presidente del Parlamento europeo, inoltre, giunto un messaggio di "solidariet per una terra che sta facendo di tutto per avviare la ricostruzione e limitare i danni al tessuto economico" dopo il sisma.

"Sono stato felice di sentire dal sindaco Pighi che molte imprese hanno deciso di rimanere qui" ha rimarcato, giudicando "importante limitare la partenza delle aziende". Oltre al Comune, la Summer School promossa dall'Universit di Modena e Reggio Emilia e dalla Fondazione Collegio San Carlo, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa