Nattino (Banca Finnat Euramerica): "Il buongiorno si vede dal mattino"

Scudo fiscale, al via il rientro dei capitali. Agenzia Entrate: ''Risultati incoraggianti''

ultimo aggiornamento: 21 ottobre, ore 11:50
Roma - (Adnkronos/Ign) - Il direttore Befera promuove lo strumento che regolarizza i capitali illecitamente esportati all'estero pagando un'imposta del 5% entro il 15 dicembre: "Si chiude un periodo che non si riaprir. Sia chiaro, la fine di un'epoca e l'inizio di una nuova". Nella dichiarazione case, yacht, gioielli e opere d'arte
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 21 ott. (Adnkronos/Ign) - Il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, promuove lo scudo fiscale, che consente di regolarizzare i capitali illecitamente esportati all'estero pagando un'imposta del 5% entro il 15 dicembre.

"Abbiamo segnali che il rientro dei capitali e' partito" sottolinea Befera. "Stiamo ottenendo alcuni primi risultati, grazie anche alla collaborazione di intermediari commercialisti e sistema bancario". E i primi segnali, prosegue Befera, "sembra ci stiano dando ragione". Il direttore, tuttavia, non entra nel dettaglio sui numeri in arrivo nei primi giorni di apertura dello scudo fiscale: "Aspettiamo per i numeri tra poco li avremo e lo sapremo. Abbiamo dei segnali positivi" cosi' come segnalato anche dagli istituti di credito.

E proprio il presidente della Banca Finnat Euramerica, Giampiero Nattino, conferma il buon avvio dello scudo: "Il buongiorno si vede dal mattino e il mattino sembra buono".

Il direttore dell'Agenzia delle Entrate sottolinea quindi che ''rimettere nel circolo produttivo il denaro'' che rientrera' grazie allo scudo fiscale ''per noi e' essenziale''. Befera evidenzia inoltre che con l'adesione da parte delle imprese alla misura ''si chiude un periodo che comunque non si riaprira'. Deve essere chiaro che questa e' la fine di un'epoca e l'inizio di una nuova''.

Il direttore ricorda quindi che con lo scudo fiscale ''c'e' un beneficio per tutti, anche per le entrate pubbliche future che questi garantiranno. E' un movimento benefico che in un momento di crisi e' ancora piu' benefico''. Quanto infine ai dati circolati sul rientro dei capitali nei primi giorni (circa 20mld di euro), per Befera si tratta di dati "assolutamente falsi".

Il direttore dell'Agezia infine ammette che sullo scudo fiscale "c'e' ancora da risolvere qualche problema interprestativo. Ma - conclude - siamo prontissimi a emanare ulteriori circolari perche' queti problemi vengano chiariti".

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa