Dopo il vertice al ministero dell'Economia

Trasporto locale, accordo governo-Regioni: saranno stanziate risorse per altri 400 mln

(Adnkronos)  (Adnkronos)
ultimo aggiornamento: 21 dicembre, ore 17:26
Roma - (Adnkronos) - I tagli delle precedenti manovre avevano ridotto il finanziamento storico di circa 2,1 mld di euro a 400 mln. Con l'intesa siglata si arriver a un totale di circa 1,6 mld complessivi. Errani: ''Raggiunta soglia minima per gestire il servizio''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 21 dic. (Adnkronos) - C' intesa tra governo e Regioni sul Tpl. L'esecutivo si impegnato a stanziare con un decreto entro dicembre altri 314 milioni di euro e a trovarne ulteriori 86 milioni. Il cammino verso un'intesa stato intrapreso oggi nel corso di un vertice al ministero dell'Economia tra i governatori, il viceministro Vittorio Grilli e il ministro degli Affari regionali Piero Gnudi.

I tagli delle precedenti manovre finanziarie avevano ridotto il finanziamento storico di circa 2,1 mld di euro a 400 mln di euro. La manovra del governo Monti aveva trovato 800 mln di euro che, sommati ai 400 mln gi previsti, portavano il finanziamento a 1,2 mld di euro. Con l'intesa siglata oggi, quindi, si aggiungerebbero altri 400 mln per arrivare a un totale di circa 1,6 mld complessivi.

Il ministro Gnudi, al termine della riunione con le autonomie in cui stata formalizzata l'intesa, ha riferito: "Abbiamo siglato un accordo con Regioni e Comuni per istituire una Commissione per l'efficientamento del Tpl che dovr terminare i lavori entro la fine di febbraio". "Abbiamo siglato l'accordo per coprire i costi del trasporto soprattutto sul ferro - ha concluso - E' stato soddisfacente per tutte le parti".

Da parte sua il presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani ha dichiarato: "Le risorse sul tpl sono la soglia minima per gestire la situazione e le Regioni investiranno proprie risorse". "Abbiamo raggiunto un livello minimo di risorse - ha aggiunto - siamo ancora in una situazione difficile e il lavoro proseguir per la riqualificazione dei servizi, ma abbiamo fatto passi avanti importanti".

Dopo il vertice di stamattina al ministero dell'Economia, ha spiegato Errani, "abbiamo definito una base di intesa sul trasporto locale, con riferimento al fatto che le risorse complessivamente sul ferro arriveranno a 1,6 mld per il 2012. Una parte di queste, saranno collegate al patto sul trasporto locale su ferro e su gomma con province, regioni, comuni e governo sull'efficientamento del servizio". A ci si aggiunge l'impegno del governo per la fiscalizzazione del trasporto locale a partire dal 2013: "Un risultato importante - ha commentato Errani - che consentirebbe di fare una programmazione pluriennale del servizio".

"Siamo di fronte alla necessit di lavorare alla riqualificazione del sistema, che indispensabile per garantirne la sostenibilit", ha dichiarato il presidente della Conferenza delle Regioni. "Abbiamo siglato un accordo - ha detto - sul tema del finanziamento del trasporto locale su ferro e abbiamo deciso di aprire un tavolo tra Regioni, Comuni, Province e governo per ragionare sulla sostenibilit e l'efficientamento del trasporto locale su ferro e su gomma".

Al termine della riunione al ministero dell'Economia il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni ha spiegato: ''Dobbiamo verificare alcuni numeri e mettere a punto un documento che colleghi le risorse all'impegno forte per una razionalizzazione del servizio''.

Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha affermato: "C' impegno per garantire intanto le risorse minime per il Tpl, parliamo di arrivare a 1,6 mld, nell'ambito per di un patto complessivo con Comuni e Province per una riorganizzazione di tutto il sistema dei trasporti locali a cominciare dal servizio su gomma e per poi arrivare anche al ferro".

"Dopo una dura battaglia oggi stato fatto un passo avanti sul trasporto pubblico locale, ma il giudizio sulla manovra resta fortemente negativo", ha commentato il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota.

Per il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola l'accordo raggiunto '' davvero una buona notizia'' ma, allo stesso tempo, ''il trasporto locale ferroviario ha bisogno di ferrovie adeguate e di nuovi treni. Di questo non v' ancora traccia''.

Riguardo alla manovra, Errani, ha annunciato che le Regioni, in Conferenza Unificata, daranno un parere positivo . "Sulla parte relativa alle competenze regionali il parere positivo", ha spiegato.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa