Visco: "Met delle imprese ha superato fase pi critica. Incertezza resta elevata"

(Adnkronos)  (Adnkronos)
ultimo aggiornamento: 30 ottobre, ore 14:20
Roma - (Adnkronos) - Il Governatore di Bankitalia nel suo intervento alla Giornata mondiale del Risparmio: andare avanti ''con determinazione'' sulla strada delle riforme. E sottolinea: "Urgente affrontare i problemi strutturali del sistema bancario" con "interventi decisi sui costi, inclusi quelli del lavoro". Napolitano: "Segnali di ripresa, rafforzare tutte le azioni di sostegno all'economia". La crisi ha mangiato 8 punti di pil. Saccomanni: ''Avviata graduale ripresa''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 30 ott. (Adnkronos) - Il quarto trimestre dell'anno vede ''il ritorno a una crescita modesta'' ma ''l'incertezza resta elevata''. A evidenziarlo il Governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, nel suo intervento alla Giornata mondiale del Risparmio. ''Nella prima met del 2013 il prodotto ha continuato a diminuire, anche se a ritmi pi contenuti. Nel contesto di una ripresa economica nell'area dell'euro lenta e diseguale tra Paesi, gli indicatori pi recenti relativi all'Italia sono coerenti con un arresto della caduta del pil nel terzo trimestre e con il ritorno a una crescita modesta nel quarto. L'incertezza - ha sottolineato - resta elevata''.

E se da una parte "nell'estate si attenuato il calo della produzione industriale. Nei nostri sondaggi circa met delle imprese riferisce di aver superato la fase pi critica; quelle pi piccole e meno orientate alle esportazioni restano in maggiore difficol", ha sottolineato ancora Visco, bisogna andare avanti ''con determinazione'' sulla strada delle riforme. E' cosi, infatti, che si pu fornire ai cittadini e agli investitori la prospettiva di un Paese ''capace di cambiare, di riprendere la via dello sviluppo". ''Le difficolt dell'economia italiana - sottolinea - dipendono da debolezze strutturali a lungo strascurate. Sono state amplificate dalla crisi finanziaria globale e da quella europea del debito sovrano''. ''L'azione di riforma avviata negli ultimi due anni- afferma Visco - va proseguita con determinazione inserendola in un quadro organico, cos da fornire ai cittadini, agli investitori nazionali ed esteri la prospettiva di un Paese capace di cambiare''.

''Il mantenimento dell'equilibrio dei conti pubblici e la prosecuzione dell'azione di riforma a sostegno della crescita, accompagnati da progressi nel processo di completamento dell'Unione europea, potranno migliorare il clima di fiducia e ridurre la percezione dei rischi sugli investimenti nel nostro Paese, permettendo di consolidare la ripresa dell'afflusso di capitali internazionali'', ha affermato ancora Visco.

In ogni caso "serve una maggiore collaborazione con le banche. In particolare, evidenzia il Governatore di Bankitalia le imprese "hanno una leva finanziaria elevata nel confronto internazionale". E "l'attuale congiuntura deve spingere banche e imprese a superare questa situazione".

Allo stesso tempo "contrastare gli effetti della crisi rende urgente affrontare i problemi strutturali del sistema bancario, inclusi quelli relativi alla governance".

"Le opinioni secondo cui il sistema bancario italiano avrebbe oggi forti necessit di ricapitalizzazione non sono fondate", evidenzia Visco intervenendo alla Giornata mondiale del Risparmio ma "nel breve termine il recupero di redditivit esige interventi decisi sui costi, inclusi quelli del lavoro che rappresentano oltre la met di quelli complessivi".

"Agli eventuali fabbisogni di capitale si dovr far fronte innanzitutto attingendo alle risorse degli intermediari, evitando di distribuire dividendi, cedendo attivit non strategiche, contenendo i costi", il messaggio che arriva dal Governatore di Bankitalia secondo il quale dello sforzo in corso per una riduzione dei costi delle banche "non potr non essere parte qualificante una revisione, decisa, delle remunerazioni dell'alta dirigenza".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Economia
commenta commenta 0    invia    stampa