Lo riferiscono fonti della Difesa

Afghanistan, ancora fuoco sui militari italiani: due feriti lievi. Premier: "Missione non cambia"

(Xinhua)  (Xinhua)
ultimo aggiornamento: 24 settembre, ore 20:04
Herat - (Adnkronos) - I soldati della Folgore stavano effettuando un'attivit umanitaria a Shindand quando sono rimasti coinvolti in uno scontro. (VIDEO). Il presidente del Consiglio Berlusconi da New York avverte: "L'impegno dell'Italia resta lo stesso". Il ministro della Difesa La Russa: "Per Natale a casa 500 uomini''. Mercoled un par ferito nello stesso luogo. Sette giorni fa la strage di Kabul
leggi i commenti    commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Herat, 24 set. (Adnkronos) - Due militari italiani sono stati feriti lievemente oggi in uno scontro a fuoco nell'area di Shindand, nell'Afghanistan occidentale. Facevano parte di una pattuglia impegnata in un'attivit umanitaria.

Uno dei due militari, riferiscono fonti della Difesa stato colpito ad una mano, l'altro ha riportato una ferita al collo. Le condizioni di entrambi non sarebbero gravi.

''Non cambia nulla, naturalmente: noi siamo li' in maniera assolutamente determinata, con il voto del Parlamento e insieme ai nostri alleati''. Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, conferma da New York, dove sono in corso i lavori dell'Assemblea generale dell'Onu, la permanenza dell'Italia in Afghanistan.

La presenza dei militari italiani non e' in discussione, ha aggiunto Berlusconi in una dichiarazione trasmessa in Italia da Sky, in Afghanistan "cosi' come negli altri Paesi in cui abbiamo schierato nostre forze in operazioni di peacekeeping e peace enforcing. Questo ci consente di contare sulla scena internazionale. E grazie anche a quello che l'Italia fa -ha concluso- che abbiamo potuto cambiare i rapporti tra l'amministrazione americana e la Russia".

''Che la missione continui ad essere pericolosa, e' risaputo, la novita' sta nel fatto che l'agguato e' stato sventato e neutralizzato grazie all'aiuto dei civili afghani che hanno avvertito in tempo i nostri militari che a loro volta stavano distribuendo aiuti umanitari' ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa, a margine della giornata inugurale della prima festa nazionale del Pdl. ''Il cammino sara' lungo e fa bene Obama ad interrogarsi sulla strategia da seguire. L'obiettivo e' afghanizzare la missione, rendere cioe' gli afghani in grado di difendersi da soli'', conclude La Russa.

I due militari italiani feriti "sono stati ricoverati nell'ospedale da campo ad Herat e le loro condizioni non suscitano preoccupazioni", riferisce all'ADNKRONOS il maggiore Marco Amoriello, portavoce del contingente italiano ad Herat.

"I nomi dei due feriti, entrambi paracadutisti della Folgore, non saranno resi noti per loro stessa richiesta", aggiunge il maggiore Amoriello. Il ferimento avvenuto mentre "gli uomini erano impegnati in un'attivit medica-umanitaria, scortando sul campo nostri medici impegnati in servizi di assistenza medica alla popolazione''. ''A protezione degli uomini intervenuta anche una coppia di cacciabombardieri A10 inviati da comando Isaf, che ha sorvolato l'area", ha spiegato ancora Amoriello.

Proprio ieri, nella stessa zona, un altro militare italiano era stato colpito ad un braccio nell'attacco di un gruppo di insorti ad una pattuglia italiana.

Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, informato dello scontro a fuoco ha espresso "viva solidarieta'" nei riguardi dei feriti auspicando un loro pronto recupero.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa   
ugc
taloscretese ha scritto (24/09/2009 - ore 17:18) segnala un abuso
ugc
Il Duce non a torto, in previsione della schiacciante vittoria tedesca, diceva che occorreva qualche migliaia di morti per sedersi al tavolo delle trattative.In Irak e in Afghanistan le cose non vanno bene. Si pensava ad una passeggiata umanitaria con distribuzione di cioccolata e quaderni per i bambini, invece c' piombo che uccide. Spese enormi tra stipendi ed equipaggiamenti, un dissesto militare con un'altra esequie nazionale non sarebbe pi sufficiente a contenere l'opinione pubblica. I politici incominciano a vedere i fantasmi dei morti inutili.
ugc
ugc