Vittima anche un civile

Afghanistan, ucciso in attacco kamikaze il sindaco di Kandahar

(Xinhua)  (Xinhua)
ultimo aggiornamento: 27 luglio, ore 15:38
Kabul - (Adnkronos/Aki/Ign) - L'attentato a Ghulam Haider Hamidi negli uffici municipali. Si tratta del secondo omicidio avvenuto questo mese contro un amministratore della provincia di Kandahar dopo quello del fratello del presidente Karzai. Tre bambini uccisi da colpi di mortaio nel Nord


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Kabul, 27 lug. (Adnkronos/Aki/Ign) - Il sindaco della citt meridionale afghana di Kandahar, Ghulam Hayder Hamidi, stato ucciso oggi in un attentato terroristico. Secondo quanto riferiscono fonti locali, citate dall'agenzia di stampa 'Afgan Islamic Press', il sindaco della seconda citt per importanza dell'Afghanistan, stato ucciso in un attacco kamikaze.

Si tratta del secondo omicidio avvenuto questo mese contro un amministratore della provincia di Kandahar dopo quello di Ahmed Wali Karzai, fratello del presidente afghano Hamid Karzai, ucciso il 12 luglio scorso nella stessa citt.

Secondo quanto riferisce il portavoce del governatore provinciale di Kandahar, insieme al sindaco stato ucciso da un kamikaze anche un civile. L'attentato a Ghulam Haider Hamidi si verificato negli uffici municipali.

L'attentatore suicida si fatto esplodere mentre il sindaco stava parlando alle famiglie alle quali erano state abbattute le abitazioni costruite illegalmente. Il kamikaze riuscito a entrare senza difficolt nell'ufficio e, una volta vicino al sindaco, ha attivato l'esplosivo che nascondeva nel suo turbante, come si legge in un comunicato diffuso dal governatorato. Oltre alle due vittime, nel bilancio dell'attentato si conta anche il ferimento di un civile.

Mentre tre bambini sono stati uccisi e altri quattro sono rimasti feriti da colpi di mortaio nel nord dell'Afghanistan. Lo riferisce l'agenzia di stampa Dpa, che cita il governatore del distretto, Abdul Momen Omarkhil. I bambini, di et compresa tra i cinque e i dieci anni, appartengono tutti alla stessa famiglia. I tre sono morti quando un colpo di mortaio ha colpito nella notte la loro abitazione nel distretto di Chardarah, nella provincia di Kunduz.

Le autorit afghane hanno puntato il dito contro i Talebani per la morte dei tre bambini. L'abitazione presa di mira, ha spiegato il governatore, vicina a un checkpoint della polizia.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa