Sottosegretario della Marina turca: intercettate in acque internazionali

Assalto a nave aiuti diretta a Gaza: 10 morti La Turchia: da Israele terrorismo di Stato

(Xinhua)(Xinhua)
ultimo aggiornamento: 31 maggio, ore 21:54
Ankara - (Adnkronos/Ign) - Tel Aviv: ''Attaccati dagli attivisti''. Diffuso un filmato per mostrare le violenze contro i soldati (VIDEO). Funzionari doganali del porto di Antalya: ''Nessuno aveva armi'' (VIDEO). Riunione d'emergenza del Consiglio di Sicurezza Onu. Napolitano: ''Sgomento e allarme''. Farnesina: ''Italiani a bordo, ma non tra le vittime''. Manifestazione di protesta contro il raid a Milano (FOTO)
leggi i commenti    commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Ankara, 31 mag. (Adnkronos/Ign) - Torna altissima la tensione in Medio Oriente dopo l'assalto della Marina israeliana alla nave turca 'Mavi Marmara' diretta a Gaza per portate aiuti internazionali nonostante il blocco imposto da Tel Aviv. Durante l'attacco alla 'Freedom Flotilla', appartenente ad alcune ong, sarebbero morti 10 attivisti, tra cui cittadini turchi e arabi. La televisione turca parla anche di 60 feriti.

La Mavi Marmara, battente bandiera turca, faceva parte di un gruppo di sei navi partite dalla Turchia e dalla Grecia con a bordo 700 attivisti che intendevano consegnare tonnellate di aiuti umanitari a Gaza. Del viaggio, come confermato da fonti della Farnesina, facevamo parte anche degli italiani, ma nessuno risulta vittima del raid.

L'esercito di Tel Aviv rende noto di essere stato costretto a rispondere al fuoco. ''I dimostranti a bordo - recita una nota delle forze navali - hanno attaccato il personale navale dell'Idf con armi da fuoco e armi leggere, incluso coltelli e bastoni''. Per questo, prosegue il comunicato, ''le forze navali hanno usato strumenti antisommossa". Per dimostrare che i volontari avrebbero attaccato per primi , i soldati israeliani hanno diffuso un video, trasmesso anche dalla tv satellitare 'al-Arabiya'.

Ma funzionari doganali del porto di Antalya, in Turchia, hanno respinto le accuse israeliane: citati dal quotidiano 'al-Zaman', hanno chiarito che tutti i passeggeri a bordo della Mavi Marmara sono transitati attraverso i rilevatori a raggi x. E nessuno di loro, hanno precisato, aveva armi con s. Inoltre, secondo il sottosegretario della Marina turca Hasan Naiboglu, "Israele ha intercettato queste navi a circa 70 miglia nautiche dal proprio territorio. In base alla legge internazionale, non ha il diritto di farlo''.

Il premier israeliano Benjamin Natanyahu ha espresso rammarico per i numerosi morti, ma ha aggiunto che le forze armate hanno il diritto di difendersi. Lo ha fatto parlando ad Ottawa, in Canada, dove si trova in visita, poco dopo aver annullato la visita prevista per domani a Washington dove avrebbe dovuto incontrare il presidente Usa Barack Obama. "Noi ci rammarichiamo di queste perdite di vite umane", ha detto il premier, che per ha precisato che le truppe israeliane "erano giustificate" ad aprire il fuoco per ragioni di autodifesa. Netanyahu ha inoltre aggiunto che il blocco di Gaza "continuer".

Ma la Turchia attacca il governo di Israele colpevole secondo il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan di aver compiuto un atto di "terrorismo di Stato". Citato da 'al-Jazeera', il premier ha affermato che, contro i civili a bordo della 'Freedom Flottilla' sono stati compiuti atti "inumani". Governo e vertici militari turchi hanno deciso di richiamare l'ambasciatore turco in Israele. Mentre le autorit israeliane hanno chiesto ai propri cittadini presenti in Turchia di lasciare immediatamente il Paese temendo ritorsioni.

Da parte sua il presidente Usa Barack Obama , esprimendo "profondo rincrescimento" per la perdita di vite umane, ha dichiarato, dopo un colloquio telefonico con Netanyahu, che "urgente conoscere al pi presto le circostanze sugli eventi tragici di questa mattina".

Intanto, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu si riunito in sessione di emergenza per esaminare il sanguinoso raid israeliano. Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki moon, si detto "scioccato dalle notizie di uccisioni e ferimenti a bordo delle navi che portavano aiuti''. ''Condanno questa violenza, cruciale - ha aggiunto - che ci sia un'inchiesta completa per determinare esattamente come sia successo questo bagno di sangue".

Anche l'Alto rappresentante per la politica estera dell'Ue, Catherine Ashton, ha chiesto a nome dell'Unione europea che sia aperta un'inchiesta completa per far luce sulle circostanze dell'attacco alla flotta pacifista. Mentre domani si riuniranno per una seduta straordinaria dedicata a quanto successo al largo di Gaza gli ambasciatori dei 28 Paesi membri della Nato.

Dall'Italia, dove manifestazioni di protesta contro l'azione israeliana si sono svolte a Roma e Milano, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha espresso "sgomento e allarme". Il capo dello Stato ha auspicato che "le ragioni del dialogo prevalgano sulla violenza" e che "si scongiuri cos una ancora pi grave spirale di tensioni e di scontri". Dura la reazione del ministro degli Esteri Franco Frattini che ha deplorato ''l'uccisione di civili'' definendolo ''un fatto assolutamente grave".

E cresce l'apprensione per i connazionali che erano a bordo delle navi dirette a Gaza, tra i quali c' la giornalista di 'Infopal.it' Angela Lano. "Alle 2 di questa mattina abbiamo avuto l'ultima comunicazione con Angela - ha riferito all'ADNKRONOS il marito della donna Fernando Lattarulo - riuscita a dirci che le forze israeliane stavano intercettando la nave e dopo non stato pi possibile raggiungerla. Non abbiamo notizie n dalla Farnesina n dal consolato in Israele, con cui siamo in contatto".

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa   
ugc
Nekama ha scritto (31/05/2010 - ore 10:05) segnala un abuso
ugc
Non esiste nessun blocco di Tel Aviv perch Tel Aviv non la capitale israeliana. Se mai esiste un blocco di Gerusalemme. Per gli eventi, IDF ha fatto il proprio dovere. Per onest si dovrebbe anche riportare che questi tanto pacifisti non erano visto come hanno aggredito i soldati.
ugc
cortodicarta ha scritto (31/05/2010 - ore 11:47) segnala un abuso
ugc
non avevo dubbi che avrei trovato subito un commento di nekama. del resto la solita azione indifendibile del governo israeliano che porter (si spera di no) a tragiche reazioni. p.s. Gerusalemme non riconosciuta come capitale dalla comunit internazionale, non a caso tutti i rapporti diplomatici si tengono a tel aviv
ugc
Nekama ha scritto (31/05/2010 - ore 21:43) segnala un abuso
ugc
beh sai io commento quanto mi pare e quando leggo inesattezze lo faccio notare pacatamente. Una nazione si da la capitale che vuole, e Gerusalemme la capitale di Israele, visto che se l' riconquistata nel 1967 quando era impunemente occupata dai giordani nell'indifferenza generale. Dubito tu sia ferrato in storia del medioriente, altrimenti avresti evitato di riferirti a questo argomento. Secondariamente, l'azione della marina israeliana conforme al diritto internazionale e in quanto alla reazione dei "pacifisti", gi tanto se a morire non sono stati i soldati della Shayetet 13. Se poi invece a te sta bene che si aiuti Hamas, dillo subito che risparmio tempo.
ugc
vale56 ha scritto (31/05/2010 - ore 16:13) segnala un abuso
ugc
Se effettivamente l'assalto avvenuto in acque internazionali, quello compiuto dall'IDF non "il proprio dovere" ma un atto di pirateria e mi sembra piuttosto singolare riuscire anche ad addossare ai pacifisti la colpa di essersi fatti sparare addosso. Inoltre, se un'azione simile la avesse fatta uno degli "stati canaglia" (che, bada bene, ritengo effettivamente tali) adesso si starebbe gi discutendo di ritorsioni e sanzioni dell'ONU e non di generiche richieste di spiegazioni. E' il solito discorso dei pesi e delle misure che alla fine non fa altro che fare il gioco dei vari Ahmadinejad.
ugc
agnostico ha scritto (31/05/2010 - ore 15:26) segnala un abuso
ugc
Concordo con Nekama. E non aggiungo altro perch mi censurerebbero in questo Paese democratico.
ugc
Hugo_mi ha scritto (31/05/2010 - ore 13:28) segnala un abuso
ugc
Condcordo con l'azione Israeliana per due ulteriori motivi: 1) Israele aveva proposto di far entrare gli aiuti via terra sotto il loro controllo; 2) questo rifornimento via mare, se tollerato, avrebbe aperto la strada ad altri convogli con chiss quali carichi. Ora sono tutti avvisati.
ugc
Nekama ha scritto (02/06/2010 - ore 19:53) segnala un abuso
ugc
ma non sarebbe meglio informarsi prima di scrivere certe cose? In base alla Convenzione di Montego Bay del 1982, le acque territoriali si estendono fino a 12 miglia nautiche (circa 22 km) mentre il limite a partire dal quale iniziano le acque internazionali stabilito oltre le 200 miglia nautiche (circa 370 km), vale a dire oltre la cosiddetta Zona Economica Esclusiva. L?abbordaggio alla Freedom Flotilla avvenuto a 75 miglia nautiche dalla costa israeliana, quindi al di fuori delle acque territoriali ma non in acque internazionali. Quindi chi parla di abbordaggio avvenuto in ?acque internazionali? afferma una cosa non vera. Per quanto riguarda il diritto il blocco navale, misura volta a impedire l?entrata o l?uscita di qualsiasi nave dai porti di uno Stato belligerante, una misura di interferenza con la navigazione neutrale e con quella nemica, disciplinata da norme di natura consuetudinaria. Con l?entrata in vigore della Carta delle Nazioni Unite del 1945, il blocco consentito nei casi di legittima difesa di cui all?art. 51 della stessa Carta, o della difesa preventiva prevista quando si nell?imminenza di un attacco armato.
ugc
Oscar ha scritto (02/06/2010 - ore 12:35) segnala un abuso
ugc
Ai terroristi-estremisti islamici serve che la situazione Palestinese resti cos com', perch la leva che usano per infiammare gli animi delle popolazioni mediorientali e degli ottusi quanto ingenui "pacifisti" di mezzo mondo. Il processo di pace, seppur lentamente stava procedendo e questo loro non lo potevano accettare. Quale occasione migliore che un blocco navale da forzare? Ci sono riusciti in pieno. C' casomai da chiedersi perch Israele sia caduta ingenuamente nell'imboscata mediatica. Spiace per i morti, che proprio i capi "pacifisti" hanno mandato in prima linea. Visti poi i vari filmati che sono stati diffusi, si nota che su quella nave c'erano tanti pacifisti quanti ce ne sono in un covo terroristico...
ugc
vale56 ha scritto (04/06/2010 - ore 10:12) segnala un abuso
ugc
Caro Nekama, hai ragione: sarebbe meglio informarsi prima di scrivere certe cose, quindi ti consiglio di andarti a rileggere le definizioni che qui ti riassumo. A partire dalla costa si trovano le acque territoriali (estensione 12 miglia), la zona contigua (altre 12 miglia), la Zona Economica Esclusiva (fino a 200 miglia dalla costa), l'ato mare. La categoria pi generale delle acque internazionali comprende la zona contigua e la zona economica esclusiva, mentre si usa il termine alto mare per indicare gli spazi marini al di l della zona economica esclusiva. Quindi, 75 miglia dalla costa sono acque internazionali. Inoltre, "non riconosciuta ed perci contestata la pretesa di alcuni Paesi, come avviene nel Mar Rosso e nel Golfo Persico di esercitare, anche nella zona contigua, giurisdizione ai fini della sicurezza nazionale" e la ZEE ha valore meramente funzionale ed assegna soltanto in esclusiva allo Stato rivierasco il diritto di sfruttare le risorse della colonna d'acqua sovrastante il fondale marino, non contemplando invece gli altri numerosi diritti spettanti al mare territoriale. Per finire, Israele non ha mai aderito alla Convenzione di Montego Bay e non ha mai proclamato formalmente nei confronti della comunit internazionale di rivendicare una ZEE. E questi dati non provengono da qualche fonte di pseudo-pacifisti, ma dal sito della Marina Italiana.
ugc
Hugo_mi ha scritto (11/06/2010 - ore 11:19) segnala un abuso
ugc
Perch la NATO non ha risposto in Accordo all'articolo 5 del Trattato che prevede di difendere ogni Stato membro dell'alleanza quando questo viene attaccato? Mi riferisco alla nave Turca attaccata in acque internazionali da Israele?
ugc
ugc