Cipro: inchiesta Parlamento su prestiti banche condonati a politici

ultimo aggiornamento: 01 aprile, ore 16:13

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Nicosia, 1 apr. (Adnkronos/Dpa) - Il Parlamento di Cipro aprira' un'inchiesta sulle accuse rivolte ai tre istituti al centro della crisi bancaria di avere condonato i prestiti milionari concessi ad alcuni politici e imprenditori dell'isola. Secondo il quotidiano greco Kathimerini, la Bank of Cyprus, la Laiki e la Hellenic Bank, ristrutturate in base al piano di salvataggio internazionale, avrebbero condonato i prestiti, per milioni di euro, concessi negli ultimi cinque anni a esponenti politici, funzionari pubblici e aziende private. La Commissione parlamentare di inchiesta, guidata da tre ex giudici della Corte suprema, cerchera' anche di appurare se ingenti somme di denaro siano state trasferite all'estero prima e dopo il rifiuto da parte del Parlamento di effettuare un prelievo forzoso su tutti i depositi bancari.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Cipro
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa