Grecia, per la prima volta nel Parlamento il partito dei neonazisti di Alba Dorata

Il simbolo di Alba Dorata  Il simbolo di Alba Dorata
ultimo aggiornamento: 07 maggio, ore 15:09
Atene - (Adnkronos) - Nato nel 1993, Alba Dorata non ha mai nascosto le sue simpatie per il regime dei colonnelli (1967-74) e ha un simbolo che nella grafica e i colori ricorda la svastica nazista


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Atene, 7 mag. - (Adnkronos) - Con il voto di ieri entra per la prima volta nel parlamento greco il partito di estrema destra Chrysi Avgi (Alba dorata). Considerato da molti una formazione neonazista, nel 2009 aveva ottenuto lo 0,29%, ma ora volato al 6,9% sull'onda di una aggressiva campagna elettorale contro gli immigrati, sfruttando i sentimenti di rabbia e insicurezza fra i greci colpiti dalle dure misure di austerit.

Nato nel 1993, Alba Dorata non ha mai nascosto le sue simpatie per il regime dei colonnelli (1967-74) e ha un simbolo che nella grafica e i colori ricorda la svastica nazista. Rimasto per anni ai margini della vita politica democratica, il partito ha avuto il suo primo successo nel 2010 quando il suo leader Nikos Michaloliakos ha ottenuto un seggio al Consiglio municipale di Atene, dove entrato facendo il saluto fascista.

Alba Dorata chiede la cancellazione dei debiti greci, ma al centro del suo successo c' soprattutto una durissima campagna contro gli immigrati illegali, con la proposta di minare il confine ed espellere tutti gli irregolari. Accusati di spedizioni punitive contro gli immigrati, i militanti del partito hanno cercato di conquistare consensi nei quartieri pi disagiati con distribuzioni di pacchi di aiuti alimentari e l'organizzazione di ronde di sicurezza e servizi di scorta per gli anziani. Una strategia che ha avuto successo in un paese dove un recente sondaggio apparso sul quotidiano To Vima segnala che l'83,4% della popolazione considera l'immigrazione uno dei problemi principali della Grecia.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa