Iran, stop a export greggio verso l'Europa Misura in vigore entro prossima settimana

(Adnkronos)  (Adnkronos)
ultimo aggiornamento: 27 gennaio, ore 14:30
Teheran - (Adnkronos/Aki) - Lo ha stabilito il Parlamento di Teheran con una risoluzione votata a maggioranza. Intesa Ue su embargo graduale del petrolio, Teheran minaccia di chiudere Hormuz


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Teheran, 27 gen. - (Adnkronos/Aki) - "Entro la prossima settimana l'Iran fermer le sue esportazioni di greggio verso l'Europa". E' quanto ha deciso il Parlamento di Teheran con una risoluzione votata a maggioranza, secondo quanto ha reso noto la tv satellitare iraniana 'al-Alam'.

Dal canto suo l'Iran sta valutando la proposta della Russia che prevede un graduale allentamento delle sanzioni contro Teheran in cambio di un'aumentata disponibilit di accesso per gli ispettori nucleari nel Paese. Lo ha dichiarato oggi il deputato iraniano Alaeddin Boroujerdi, che presiede la commissione parlamentare di politica estera. L'anno scorso il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha proposto un approccio passo doppo passo per metter fine allo stallo in corso tra Teheran e le potenze occidentali sulla questione del nucleare iraniano. "Funzionari iraniani hanno discusso molte volte la questione con i russi e se Mosca presenter la proposta al prossimo vertice nucleare, allora la esamineremo'', ha detto Boroujerdi, che all'agenzia di stamoa Mehr ha comunque precisato che la proposta russa deve tenere in considerazione gli intreressi iraniani. "Le potenze mondiali devono considerare l'Iran semplicemente come un Paese con un know-how nucleare e (in base a questo, ndr) partecipare ai negoziati'', ha detto Boroujerdi.

"Non c' altra alternativa per risolvere la crisi che quella pacifica attraverso il dialogo", quanto ha dichiarato il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, commentando con la stampa le tensioni sul programma nucleare di Teheran, a pochi giorni dalle nuove sanzioni imposte dall'Unione europea e all'indomani dell'annuncio della disponibilit a riprendere il dialogo con i 5+1 del presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad. Parlando a margine del World economic forum a Davos, Ki-moon ha comunque sottolineato che "l'Iran dovrebbe ottemperare alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza, dimostrando che il suo programma nucleare veramente pacifico come finora non ha fatto". Il segretario generale dell'Onu si infine detto "particolarmente preoccupato" dei risultati del rapporto Aiea, secondo cui il programma nucleare iraniano potrebbe avere sviluppi militari.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa