Israele, cane condannato alla lapidazione: "E' la reincarnazione di un avvocato laico"

ultimo aggiornamento: 18 giugno, ore 16:43
Gerusalemme - (Adnkronos/Ign) - L'esecuzione della condanna a morte sarebbe stata affidata ai bambini del quartiere, ma il randagio sarebbe riuscito a fuggire


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Gerusalemme, 18 giu. - (Adnkronos/Ign) - Un cane randagio e' stato condannato a morte per lapidazione da un tribunale rabbinico che lo ha ritenuto la reincarnazione di un avvocato che 20 anni fa aveva insultato i giudici. Lo riporta la BBC, rilanciando il sito israeliano Ynet, che ricorda come il cane fosse entrato nel tribunale finanziario del quartiere ebraico ultraortodosso di Mea Shearim, a Gerusalemme, diverse settimane fa e che nessuno era riuscito a cacciarlo via.

L'esecuzione della condanna a morte sarebbe stata affidata ai bambini del quartiere, ma il randagio sarebbe riuscito a fuggire. Una organizzazione di difesa degli animali ha denunciato la vicenda alla polizia. Un funzionario del tribunale ha spiegato al quotidiano israeliano 'Yediot Aharonot' che la lapidazione e' stata ordinata come "mezzo appropriato per far uscire lo spirito che si era impossessato del povero cane".

Nella religione ebraica, come in quella islamica, il cane considerato un animale impuro.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa