Rivoluzione demografica in Usa, i neonati bianchi non sono pi la maggioranza

(Xinhua)(Xinhua)
ultimo aggiornamento: 17 maggio, ore 16:36
Washington - (Adnkronos/Washington Post) - Secondo le stime, lo scorso anno il 50,4% dei bambini di et inferiore a un anno erano ispanici, neri, asiatici o appartenenti ad altre minoranze. Si tratta di quasi un punto percentuale in pi rispetto al 49,5% registrato ad aprile 2010 nell'ambito del censimento decennale


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Washington, 17 mag. (Adnkronos/Washington Post) - Rivoluzione demografica negli Stati Uniti. Per la prima volta nella storia, la maggior parte dei neonati americani appartengono alle minoranze etniche, lasciando intravedere un futuro nel quale i bianchi non saranno pi la maggioranza.

Secondo le stime, lo scorso anno il 50,4% dei bambini di et inferiore a un anno erano ispanici, neri, asiatici o appartenenti ad altre minoranze. Si tratta di quasi un punto percentuale in pi rispetto al 49,5% registrato ad aprile 2010 nell'ambito del censimento decennale. Il 'sorpasso', segnalano gli esperti, si avuto tre mesi dopo, nel luglio 2010.

Le ultime stime, che segnalano i cambiamenti intercorsi dall'ultimo censimento, sono il riflesso di un'ondata migratoria iniziata quattro decenni fa. La trasformazione della composizione etnica e razziale della societ americana ha inoltre subito un'accelerazione a casua dell'invecchiamento collettivo della popolazione bianca, specialmente se paragonata a quella ispanica. Il censimento di due anni fa ha previsto che i bianchi non ispanici non saranno pi la maggioranza negli Stati Uniti nel 2042.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
non ci sono tag per questa notizia
tutte le notizie di Esteri
commenta commenta 0    invia    stampa