E andr da Santoro: "Troppo simpatico Travaglio"

Berlusconi: "Ho fatto un incubo, Monti premier e Fini nelle fogne"

Giletti e Berlusconi a 'L'Arena'  Giletti e Berlusconi a 'L'Arena'
ultimo aggiornamento: 23 dicembre, ore 18:12
Roma - (Adnkronos/Ign) - Dopo il faccia a faccia con Giletti, l'ex premier prende di mira Monti: "Nel mio incubo anche Ingroia alla Giustizia; Di Pietro alla Cultura". La replica del presidente della Camera: "Meglio incubo che complice del bordello del Cavaliere"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 23 dic. (Adnkronos/Ign) - "Se lei non mi lascia parlare, mi alzo e me ne vado". Cos Silvio Berlusconi si rivolge a Massimo Giletti mentre lo stava intervistando nella sua 'Arena' su Raiuno. Quando i toni si smorzano dopo il faccia a faccia con il conduttore, l'ex premier prende di mira Monti. Il Cavaliere ironico: "Questa notte ho avuto un incubo, mi sono svegliato gridando. Ho sognato un governo con ancora Monti presidente del Consiglio e c'era: Ingroia alla Giustizia; Di Pietro alla Cultura; Fini aveva le fogne. Poi c'era quello del Sel, come si chiama? alla famiglia. E non le dico cosa faceva la Bindi".

La replica di Gianfranco Fini arriva immediata, in un tweet: "Preferisco essere un incubo notturno di Berlusconi che un suo complice nel trattare l'Italia come un bottino da spartire o un bordello''.

Al presidente della Camera riservata pi di una frecciata da parte del Cavaliere. Che, sempre a 'L'Arena, dice: "contro di me c' stata una congiura politico-mediatico-finanziaria" alla quale si aggiunta "la diaspora di Fini, che port dall'altra parte eletti sotto il simbolo del Pdl, con il mio nome come candidato premier, poi scoppi il vero e proprio imbroglio dello spread". Del "complotto mediatico" contro il governo del centrodestra fa parte il 'Corriere della sera', aggiunge Berlusconi dopo un intervento dell'editorialista del quotidiano, Massimo Franco.

Di Monti dice: "Mi spiace che al presidente del Consiglio sfugga la linearit del mio comportamento e delle mie dichiarazioni. E' umanamente gradevole, ma un professore. Non mai stato nella trincea del lavoro, non mai stato protagonista dell'economia - sottolinea l'ex premier -. Di errori questo governo tecnico ne ha fatti troppi". E dopo aver sciorinato una serie di argomentazioni gi ascoltate ("La casa sacra e nel primo Cdm aboliremo Imu''; "Non metteremo in lista persone con condanne definitive'') si rivolge agli elettori: "Prima di votare, guardate in faccia le persone che vi chiedono il voto: guardate a cosa hanno fatto nella vita. Se hanno fatto solo parole forse sar meglio votare per chi nella vita riuscito a mettere insieme 56 mila persone e ha fatto tutto, raggiungendo tutti i traguardi che si era proposto".

L''Arena' di Giletti, poi 'Servizio Pubblico' su La7. Berlusconi dice che andr alla trasmissione condotta da Santoro: "Mi troppo simpatico Travaglio. Spero di arrivare a spiegare agli italiani cosa successo, cosa succede e cosa succeder, accetto lo scontro, pi c' scontro e pi la realt emerge".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Politica
commenta commenta 0    invia    stampa