Letta mercoled alle Camere ''C' la volont di porre la fiducia''

Letta (Xinhua)  Letta (Xinhua)
ultimo aggiornamento: 30 settembre, ore 17:20
Roma - (Adnkronos) - Il premier alle 9:30 interverr al Senato e alle 16 alla Camera. Franceschini: ''Il governo vuole un chiarimento''. Alfano e i ministri Pdl: "Con noi non funzioner il metodo Boffo". I ministri Pdl presentano dimissioni irrevocabili. Il premier a 'Che tempo che fa' (VIDEO): "Ognuno si prender sue responsabilit". Osservatore Romano: "Irresponsabile provocare la crisi". Allarme di sindacati e Confindustria. Fitch: "A rischio target e rating''. La crisi di governo pesa su Piazza Affari.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 30 set. (Adnkronos) - Il confronto parlamentare sulla crisi di governo comincer mercoled mattina al Senato. Il premier Enrico Letta far il suo intervento alle 9,30. Per le comunicazioni del premier prevista la diretta televisiva.

A seguito degli sviluppi della situazione, la capigruppo di Palazzo Madama ha deciso che marted l'aula non sar convocata, mentre il decreto sulla P.a. dovrebbe essere calendarizzato da una nuova riunione dei presidenti di gruppo per mercoled pomeriggio.

Nel pomeriggio il confronto passer alla Camera dove alle 16 interverr il presidente del Consiglio. Alla Camera il presidente del Consiglio parler per 40 minuti, mentre due saranno le ore dedicate al dibattito: 31 minuti il tempo concesso al gruppo Pd per gli interventi in aula; 17 minuti M5S; 16 minuti al Pdl; Scelta Civica e Sel, 12 minuti; Lega Nord e Fdi 10 minuti, gruppo Misto 10 minuti. Tutto il confronto parlamentare dovrebbe concludersi entro le 22.

Mercoled per la concomitanza del dibattito sulle comunicazioni di Letta, non avr luogo il previsto question time, mentre il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini, ha chiesto di spostare a un altro giorno il dibattito sulla cessione di Telecom.

"Le comunicazioni del presidente del Consiglio - ha detto Franceschini, spiegando come si concluder il dibattito - prevedono sempre la possibilit di presentare dei documenti sui quali si pu porre la fiducia. Molto probabile che questo accada ma decideremo cosa fare e come procedere in base all'andamento del dibattito e a cosa diranno i gruppi".

"La fiducia si pone su eventuali risoluzioni presentate in corso di dibattito, ma la volont del governo di andare ad un chiarimento e quindi di porre la questione di fiducia", ha chiarito Franceschini.

Il ministro ha detto di aver chiesto la diretta televisiva, anche per la replica del presidente del Consiglio e per le dichiarazioni di voto finali, perch " utile che il Paese veda tutto quello che sta succedendo".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Politica
commenta commenta 0    invia    stampa