I giudici: il Parlamento pu sempre approvare nuove leggi elettorali

Porcellum bocciato dalla Consulta

ultimo aggiornamento: 04 dicembre, ore 21:05
Roma - (Adnkronos/Ign) - La Corte Costituzionale ha emesso il verdetto sulla legittimit della legge elettorale giudicando incostituzionali il premio di maggioranza e l'esclusione delle preferenze. Le motivazioni insieme alla pubblicazione della sentenza. Alfano d'accordo con il segretario del Pd: "Nuova legge". Grillo: "Ritorno immediato al voto con il Mattarellum". Grasso avverte: "Intesa o rabbia anti-partiti"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 4 dic. (Adnkronos) - Stop al Porcellum dalla Consulta. La decisione che boccia la legge elettorale attuale, arrivata dopo una giornata di lavori alla Corte costituzionale sul ricorso proposto nei riguardi del Porcellum. Nel mirino dei giudici l'incostituzionalit del premio di maggioranza e l'esclusione delle preferenze.

La Corte Costituzionale nel dettaglio ha dichiarato "la illegittimit costituzionale delle norme della legge elettorale, che prevedono l'assegnazione di un premio di maggioranza, sia per la Camera dei Deputati che per il Senato della Repubblica, alla lista o alla coalizione di liste che abbiano ottenuto il maggior numero di voti e che non abbiano conseguito, almeno, alla Camera 340 seggi e al Senato il 55% dei seggi assegnati a ciascuna Regione".

La Consulta ha anche dichiarato "la illegittimit costituzionale delle norme che stabiliscono la presentazione di liste elettorali 'bloccate', nella parte in cui non consentono all'elettore di esprimere una preferenza". Le motivazioni della sentenza, informa una nota di Palazzo della Consulta, "saranno rese note con la pubblicazione della sentenza, che avr luogo nelle prossime settimane e dalla quale dipende la decorrenza dei relativi effetti giuridici. Resta fermo - si aggiunge - che il Parlamento pu sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali".

''Il Parlamento pu sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali". E' quanto sottolinea la Consulta nella nota che annuncia la decisione di proclamare l'illegittimit costituzionale del Porcellum.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Politica
commenta commenta 0    invia    stampa