Si spento nella sua casa vicino a Voghera dopo una breve malattia

Addio a Corrado Castellari Scrisse per Mina, De Andr e sigle tv di successo

Corrado Castellari  Corrado Castellari
ultimo aggiornamento: 23 novembre, ore 19:58
Roma - (Adnkronos/Ign) - Come 'Cocktail d'amore' cantata da Stefania Rotolo. Il compositore e cantautore bolognese aveva 68 anni. Autore per 'big' come Vanoni, Zanicchi, Milva e Celentano. Sua la musica de 'Il Testamento di Tito'. Ha collaborato spesso con Malgioglio. Il paroliere: "Se ne va un numero uno. Ora mi manca una 'spalla'"


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 23 nov. (Adnkronos/Ign) - E' morto Corrado Castellari. Il compositore, autore di canzoni come 'Cocktail d'amore' portata al successo da Stefania Rotolo, si spento poco dopo mezzogiorno, nella sua casa vicino a Voghera (Pavia), dopo una breve malattia. Nato a Bologna il 23 settembre del 1945, Castellari si affermato come autore tra l'altro lavorando per Fabrizio De Andr, per il quale ha composto la musica de 'Il Testamento di Tito'.

Ha scritto numerosi brani per Iva Zanicchi, tra i quali spicca 'Coraggio e paura'. Ha scritto, anche per altre protagoniste della musica leggera tra cui Mina ('Domenica sera' e 'Carne viva'), Ornella Vanoni ('Io, una donna', 'Amore mio, amico mio'), collaborando spesso con il paroliere Cristiano Malgioglio. Nel 1973 ha partecipato, per la prima volta, allo Zecchino d'Oro con la canzone 'Il guercio, il lungo, il nano', che si classificata al quinto posto nella 15a edizione. Da allora ha composto 14 canzoni per questa trasmissione (l'ultima 'La mia ombra', nel 2009 alla 52a edizione), comprese tre canzoni vincitrici dello Zecchino d'Argento e due vincitrici dello Zecchino d'Oro.

Nel 2011 ha composto la canzone 'Faccio festa', scritta da Vittorio Sessa Vitali, cantata da Paolo Belli, i Qbeta e i due cantanti Cristina Paltrinieri e Renato Pareti. Nello stesso anno ha scritto 'Anna parte' per Adriano Celentano, che l'ha inciso nell'album 'Facciamo finta che sia vero'.

"Con Corrado se ne va un numero uno che ci lascia cose bellissime", commenta all'Adnkronos Cristiano Malgioglio ricordando che Castellari "amava moltissimo il suo lavoro".

"Pur avendo avuto un grande successo come autore, Castellari era un uomo molto schivo - dice Malgioglio - Non ha fatto nulla per poter emergere: lavorava con i migliori e non dava mai notizia di quello che faceva. Faceva questo lavoro soltanto perch lo amava. Era un ottimo musicista -rimarca- uno dei migliori. Passava da un artista all'altro con una facilit incredibile. Era un grande, ora mi manca una 'spalla'.

"Grazie a lui -ricorda Malgioglio- ho fatto tante cose per Mina. Castellari, inoltre, ha lavorato con Celentano, con De Andr, Milva e Iva Zanicchi. Da ultimo ha scritto la musica de 'Il lupo', uno dei brani del nuovo album 'Replay' di Raffaella Carr. Ora manca un grande. Se n' andato via troppo presto, sono distrutto", conclude Malgioglio.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa