Cinema: Max Giusti e l'esperienza da doppiatore con gru, 'Cattivissimo me'

ultimo aggiornamento: 23 settembre, ore 17:55
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 23 set. - (Adnkronos/Cinematografo.it) - "Non si puo' essere egoisti nel darsi, quando presti la voce ad un personaggio d'animazione e' lui che interviene sul doppiatore, non viceversa: Gru ha un'anima molto caratterizzata, come molto forte era anche l'impronta che gli aveva dato Steve Carell (la voce originale del film, ndr), uno slang russizzato che da noi sarebbe stato improponibile". Cosi' Max Giusti - alla prima prova da doppiatore - racconta l'esperienza che l'ha portato a "dare" voce al protagonista di 'Cattivissimo me', film d'animazione 3D diretto da Chris Renaud e Pierr Coffin, prodotto da Chris Meledandri, che Universal portera' nelle sale italiane dal 15 ottobre dopo gli ottimi incassi ottenuti nel mondo (oltre 330 milioni di dollari).

"Ho visto il film l'altro giorno - dice ancora Giusti - e all'inizio non ero molto soddisfatto del mio lavoro. Poi pero' mi sono lasciato andare e alla fine, sotto gli occhiali 3D, ho anche pianto: in fondo film come questi ti fanno tornare un po' bambino, sembra come ritrovarsi a respirare quell'odore di bucato che trovavi quando andavi nella casa dei nonni".

Perche' Gru e' si' 'cattivissimo', soprattutto nella prima parte del racconto, intento ad organizzare insieme ai fidati Minions il colpo del secolo per entrare nel gotha dei supercriminali, ma poi qualcosa in lui incomincia a muoversi, all'indomani della nuova convivenza con tre orfanelle: "E' normale che sin da subito bisogna far capire al pubblico che Gru e' un cattivo, l'importante pero' e' che soprattutto i bambini riescano a dargli il tempo necessario per far si' che poi possano affezionarcisi", spiega Giusti.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa