Cinema: Sokurov, forse in Italia il prossimo lungometraggio

ultimo aggiornamento: 08 ottobre, ore 10:58

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 8 ott. (Adnkronos) - Alexander Sokurov, Leone d'Oro a Venezia con il suo 'Faust, pensa all'italia per il suo prossimo lungometraggio e ribadisce il desiderio di girare una versione cinematografica della Divina Commedia, "rigorosamente in italiano", che, afferma in un'intervista a 'La Stampa', "e' uno dei libri piu' grandi da cui imparare".

"Sto preparando un documentario sull'occupazione tedesca del Louvre, a novembre andro' a Parigi. Sto anche preparando un documentario in Russia, e sto riflettendo sul prossimo lungometraggio, forse da fare in Italia", dice Sokurov che quando gli si ricorda una sua dichiarazione sul desiderio di 'girare' la Divina Commedia risponde: "Ci sto pensando da anni".

"Per noi russi la letteratura europea ha avuto un ruolo fondamentale per la comprensione del 'vecchio mondo', ci ha dato l'idea di quella profondita' e delle radici del pensiero europeo. Pensare che Dante aveva affrontato temi cosi' profondi gia' allora, mentre in Russia non avevamo ancora una letteratura come tale -spiega Sokurov- E' uno dei libri piu' grandi da cui imparare. Parlo non della dimensione politica ma della ricerca nell'animo umano, mi eccita molto l'idea di metterlo sullo schermo. Rigorosamente in italiano. Mi chiedo come mai nessun regista italiano l'abbia fatto gia'".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa