La vicenda sul settimanale ' Chi'

Gf10, quando Mauro Marin partecip al reality era sotto controllo psichiatrico

Mauro Marin  Mauro Marin
ultimo aggiornamento: 20 luglio, ore 21:56
Roma - (Adnkronos) - Affetto da schizofrenia, la confessione arriva dallo stesso vincitore del Grande Fratello 10 nel libro 'C' una cosa che non vi ho detto': "Facevo i provini ma ero domiciliato in ospedale". La produzione dello show di Canale 5 era al corrente di tutto. Grasso: "La vicenda gravissima". Comazzi: "Non possiamo giudicare alcune scelte". La Endemol precisa: ''E' risultato idoneo dopo provini, visite e test''
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 20 lug. - (Adnkronos) - Mauro Marin, vincitore del Grande Fratello 10, ha confessato di aver sofferto di gravi disturbi psichici e di essere ancora domiciliato in ospedale nel periodo in cui si present ai provini per partecipare al reality. Schizofrenia affettiva con disturbo bipolare. Questo il responso del primario dell'ospedale di Montebelluna che, nello stesso periodo, riferendosi al caso di Marin, avrebbe consigliato anche un Trattamento Sanitario Obbligatorio. La produzione del Gf era al corrente di tutto.

Oggi l'ultimo inquilino della casa pi famosa d'Italia ha deciso di svelare il suo inferno privato in un libro intitolato 'C' una cosa che non vi ho detto'. 'Chi', in edicola domani, pubblicher in anteprima brani del testo. ''Ammetto che la camicia di forza non mi mai piaciuta -scrive Marin- Ricordo che quando mi legavano nel letto di contenzione, non sentivo pi il sangue che circolava nelle vene''. Poi la partecipazione al Gf. ''Facevo i provini per il reality, ma ero domiciliato nella struttura. Il dottor Carlo Alberto Cavallo, psicologo del programma, sapeva tutto. Mi diceva che stavo bene e che ero pronto''.

Sulla vicenda 'Chi' ha anche interpellato alcuni critici televisivi. Aldo Grasso del 'Corriere della sera' ha dichiarato: ''Capisco che chi deve fare i casting scelga persone anormali per dar vita a certe dinamiche; ma trovo gravissima la vicenda. Sono stupito''. Alessandra Comazzi della 'Stampa', invece, si espressa in difesa della produzione: ''Chi siamo noi per dire che ha sbagliato? Chi siamo noi per impedire a un ragazzo di godere di un'occasione?''.

Da parte sua la Endemol Italia precisa in una nota: "Come tutti sanno, la produzione di GF sottopone tutti i concorrenti di Grande Fratello, prima di entrare nella Casa, a una serie di provini, visite mediche e incontri con psicologi, avvalendosi della consulenza di professionisti del settore. Tutto questo per valutare la loro idoneit a partecipare al programma. Solo se i ragazzi superano tutti questi controlli, hanno la possibilit di prendere parte al reality. Cos stato anche per Mauro Marin: il suo percorso, tra provini, visite e test, stato uguale a quello di tutti gli altri concorrenti e, alla fine, come loro, risultato idoneo".

Anche lo psicologo del Grande Fratello 10 Carlo Alberto Cavallo d'accordo sul fatto che Mauro Marin fosse idoneo a partecipare al programma: "Mi stato chiesto, come sempre da dieci anni, di giudicare se un concorrente pu partecipare al gioco del Grande Fratello e alle sue pressioni. Ho detto di s. Mauro - prosegue lo psicologo - stato un gran concorrente, tanto abile e capace da vincere il Grande Fratello. L'edizione pi lunga di sempre. Alla faccia del suo passato".

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa