La fiction su Rai1 riparte da 'Il commissario Nardone'

ultimo aggiornamento: 08 settembre, ore 07:52
Roma - (Adnkronos) - Sergio Assisi nei panni dell'inventore della Squadra Mobile: ''Un uomo che attraverso la sua normalit, la sua passione per il lavoro e la famiglia, diventato un eroe''. La serie tv in sei puntate diretta da Fabrizio Costa


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 4 set. (Adnkronos) - "E' stata una grande responsabilit, perch nella vita di un attore a un certo punto arriva un commissario o un dottore, con Nardone arrivato il momento del mio, ma essendo un personaggio vero i margini di fantasia sono stati ristretti". E' con grande simpatia che Sergio Assisi presenta il personaggio de 'Il commissario Nardone', serie tv in 6 puntate diretta da Fabrizio Costa, che andr in onda su Rai1 da gioved, in prima serata, riaprendo la stagione delle fiction Rai.

Una figura, quella di Mario Nardone, realmente esistita: trasferitosi dalla Campania, sua terra d'origine, in una Milano del dopoguerra in preda alla criminalit organizzata, Nardone riusc a cambiare il volto della Polizia di Stato, mettendo a punto un nuovo modo di condurre le indagini e creando la Squadra Mobile meneghina, mettendo insieme i poliziotti migliori.

A Milano Nardone trov anche l'amore. Nel capoluogo lombardo conobbe, infatti, la bella Eliana, interpretata da Giorgia Surina, una donna moderna e indipendente la cui "solidit ha aiutato Nardone a non mollare mai", commenta l'attrice milanese. Il loro rapporto divent sempre pi solido e duraturo e venne suggellato prima dal matrimonio e poi dalla nascita di due figli, uno dei quali, Armando, ha collaborato con gli sceneggiatori della serie.

Nel cast della fiction anche Anna Safroncik, nei panni di Fl, "una donna che ha sofferto molto, perch ha perso il marito in guerra e che diventa di ghiaccio", una risorsa importante per il commissario, e Stefano Dionisi, Ludovico Vitrano, Luigi Di Fiore e Francesco Zecca ovvero la squadra 'scelta' che accompagna le indagini di Nardone. Nella parte degli antagonisti, invece, Giuseppe Soleri, Manlio Dov e Franco Castellano.

Sono state ventotto le settimane di lavorazione tra Milano e la Serbia, dove sono stati ricostruiti capannoni e vecchie case, per questa serie che sta gi andando in onda negli Usa e che il regista Costa descrive cos: "L'approccio stato quello di raccontare l'Italia e il carattere di un popolo che usciva dalla guerra e doveva ricostruire un Paese".

Il tutto attraverso la vicenda professionale e personale del commissario Nardone, "un personaggio che aveva una grande umanit, che entrava in empatia con le persone e riusciva con molta facilit a risolvere i casi - spiega Assisi - Lo reputo un superuomo, ma non un supereroe, un uomo che attraverso la sua normalit, la sua passione per il lavoro e la famiglia, diventato un eroe, facendo delle cose straordinarie e questo sar ci che il pubblico capir - conclude l'attore napoletano - che si pu essere speciali attraverso la normalit".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
mondo rai
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa