MUSICA: PIERO FARULLI COMPIE 90 ANNI, DA DOMANI I FESTEGGIAMENTI

ultimo aggiornamento: 09 gennaio, ore 15:10
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Firenze, 9 gen. (Adnkronos) - Il maestro Piero Farulli spegnera' mercoledi' prossimo 90 candeline. Una vita interamente dedicata alla musica e alla formazione dei giovani musicisti quella del violista dello storico 'Quartetto Italiano' e fondatore della prestigiosa Scuola di Musica di Fiesole, da cui e' sorta l'Orchestra Giovanile Italiana. Domani alle 11,30 nell'auditorium 'Sinopoli' della Scuola di Musica di Fiesole Andrea Lucchesini, Massimo Quarta, Antonello Farulli e Andrea Nannoni daranno il via ai festeggiamenti con un magnifico concerto tutto dedicato ai quartetti amati da Farulli: l'op. 47 di Schumann e l'op. 26 di Brahms. Inoltre martedi', sempre nell'Auditorium Sinopoli, alle 18.00 la Scuola offrira' i suoi auguri al suo fondatore. L'avvio della festa sara' con il 'Quartetto d'Ark', 12 anni di media, a seguire tanti ex allievi. Mercoledi' alle 18 invece, verranno spente con Farulli 90 candeline.

Nato a Firenze il 13 gennaio del '20 da una famiglia operaia, Piero Farulli, cresce negli anni tempestosi del regime e respira l'aria di fronda che portera' poi il fratello Rolando, partigiano, a morire per le strade di Firenze durante la lotta di liberazione. Formazione complessa quella di Farulli dove alla figura del padre e della madre si affianca quella importantissima della madrina, Ida Beni. Donna di grande fede e seconda madre, capace di cogliere i talenti dei giovani Farulli e di sostenerli in avventure altrimenti impensabili. Paga le lezioni di strumento di Piero e del fratello Fernando e li continuera' a sostenere fino a che non saranno in grado di conquistarsi il diploma, ma li avvezza anche ad uno straordinario spirito evangelico. Piero Farulli conservera' in se' questi segni per tutta la vita e certamente moltissimo ha contribuito questa frequentazione al suo modo di vivere, di vedere la propria professione e la propria carriera: un immenso bene da restituire a tutti quelli che non hanno avuto la stessa fortuna.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa