Muore la moglie di Febo Conti, colta da infarto dopo la scomparsa del marito

ultimo aggiornamento: 22 dicembre, ore 18:19
Roma - (Adnkronos) - La cantante Italia Vaniglio, famosa negli anni Quaranta, non ha retto alla morte del compagno di una vita. I due sono stati cremati insieme: le ceneri verranno sparse nelle acque brasiliane, vicino alla localit dove avevano casa. Si erano sposati nel 1953


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 22 dic. (Adnkronos) - Non sopravvissuta pi di 4 giorni senza il compagno di una vita. La moglie di Febo Conti, il pioniere della radio e della televisione italiana scomparso il 16 dicembre scorso all'ospedale di Desenzano del Garda, non ha retto alla perdita del marito. Lei era la cantante Italia Vaniglio ed deceduta due giorni fa, il 20 dicembre, colpita da un infarto.

La notizia si diffusa per solo oggi, quando i loro corpi sono stati cremati insieme. Le ceneri verranno sparse nelle acque brasiliane, vicino alla localit dove i due avevano casa. Febo e Italia si erano sposati nel 1953 e dopo decenni di matrimonio e un temporaneo allontanamento erano tornati a vivere insieme nella casa di Desenzano del Garda.

Italia nei giorni scorsi era stata ricoverata a sua volta all'ospedale di Desenzano per problemi di salute, ma si era ripresa. Marted ha voluto far visita al marito ormai senza vita nella camera mortuaria dell'ospedale. Ma il suo cuore non deve aver retto al dolore. La stessa sera infatti stata colpita da un infarto ed stata ricoverata nuovamente in ospedale, dove morta giovedi'.

Italia era diventata famosa negli anni Quaranta con brani come 'L'usignolo triste' e 'Nebbia' e dopo aver fatto da spalla anche al trombettista Duke Ellington nel 1949 era diventata la cantante solista nell'orchestra di Piero Rizza. Dopo le nozze si era ritirata a vita privata, dedicandosi alla famiglia (ha avuto un figlio) e sostenendo i successi di Febo, che raggiunse l'apice della notoriet con la trasmissione per rargazzi 'Chiss chi lo sa?' nel 1961.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa