Nuova indagine conferma: ''Amy Winehouse morta per intossicazione alcolica''

ultimo aggiornamento: 08 gennaio, ore 14:39
Londra - (Adnkronos) - Secondo quanto riporta la 'Bbc', a questa conclusione giunta la seconda indagine, che ha confermato il precedente verdetto sulla cantante morta il 23 luglio 2011 a 27 anni. Il primo coroner era stato sostituito perch ritenuto privo dell'esperienza necessaria per il caso


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Londra, 8 gen. (Adnkronos) - La cantante Amy Winehouse, scomparsa il 23 luglio 2011 a 27 anni, morta per intossicazione da alcol. Come riporta la 'Bbc', a questa conclusione giunta la seconda indagine, che ha confermato il precedente verdetto.

Il primo coroner era stato sostituito perch ritenuto privo dell'esperienza necessaria per il caso. La star londinese al momento della morte, ritenuta accidentale, aveva in corpo una quantit di alcol di oltre 5 volte il limite consentito per potere guidare.

La coroner Shirley Radcliffe ha spiegato che la cantante morta per "intossicazione alcolica", precisando che quello riscontrato con le analisi era "un livello di alcol che risulta spesso fatale". La Winehouse, ha spiegato Radcliffe, "ha assunto alcol volontariamente".

"Due bottiglie vuote di vodka - ha concluso - sono state trovate per terra", accanto al letto, quando stato trovato il suo corpo.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Spettacolo
commenta commenta 0    invia    stampa