Doping: Ciclismo, Cannondale licenzia Agostini

ultimo aggiornamento: 20 settembre, ore 18:17

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 20 set. - (Adnkronos) - Stefano Agostini e' stato licenziato dalla Cannondale. La decisione e' stata resa nota dopo la conferma da parte dell'Uci, l'Unione ciclistica internazionale, della positivita' a uno steroide anabolizzante del 24enne corridore in un controllo fuori competizione effettuato il 21 agosto scorso. In una nota la societa' sportiva Brixia Sport ''comunica che in conformita' con le sanzioni previste dal proprio regolamento sanitario e dal codice disciplinare, parte integrante del contratto di prestazioni sportive sottoscritto dagli atleti, Agostini e' stato licenziato''.

La procedura per l'interruzione del contratto di Agostini, spiega la societa' sportiva che guida il progetto della Cannondale, ''era stata gia' attivata da Brixia Sport in data 23 agosto, con ampio anticipo rispetto all'esito del controllo, dopo che Agostini aveva comunicato alla squadra l'uso di propria spontanea volonta', senza autorizzazione e tantomeno prescrizione da parte dello staff sanitario del team, di una crema contenente un principio attivo proibito inserito nella lista Wada e nella lista Cvd del Ministero della Salute''. ''Tale scellerata condotta -si legge nella nota-, che ha comportato molteplici violazioni delle norme antidoping in vigore e delle precise indicazioni dello staff sanitario fornite nelle riunioni di inizio stagione, ha portato alla immediata risoluzione del contratto. Si sottolinea che il responsabile sanitario del team aveva inoltre segnalato il licenziamento alla Federazione ciclistica italiana''.

''Le spiegazioni fornite dall'atleta ci mettono davanti ad un grave caso di superficialita' che riteniamo inammissibile per un professionista. La nostra politica in materia di antidoping e prevenzione e' tanto chiara quanto inflessibile. Violarla, seppur con una negligenza, e' un fatto grave da sanzionare con fermezza'', afferma il team manager della Cannondale, Roberto Amadio.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Doping
tutte le notizie di Sport
commenta commenta 0    invia    stampa