Lippi ammette: "E' colpa mia, ora mi fermo per qualche mese"

ultimo aggiornamento: 24 giugno, ore 18:39
Johannesburg - (Adnkronos/Ign) - "Tutto mi sarei aspettato tranne che l'Italia giocasse cosi' il primo tempo, lasciamo perdere il secondo", Lippi chiude con queste parole la sua seconda parentesi come ct dell'Italia
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Johannesburg, 24 Giu. (Adnkronos/Ign) - "Mi prendo tutte le responsabilita'. Io ho ritenuto che questa squadra potesse fare determinate cose e non l'ho preparata a dovere, questo e' evidente e tutto mi sarei aspettato tranne che l'Italia giocasse cosi' il primo tempo, lasciamo perdere il secondo". Marcello Lippi chiude con queste parole la sua seconda parentesi come ct dell'Italia.

Gli azzurri sono stati eliminati al primo turno ai Mondiali di Sudafrica 2010 e Lippi non cerca scuse. "Se una squadra va in campo e per un'ora e un quarto e gioca cosi', la responsabilita' e' di chi l'ha preparata e l'ha messa in campo. Il problema e' stato soprattutto psicologico, non sono riuscito a preparare la squadra per una partita cosi' importante -ha aggiunto Lippi nella disamina della partita con la Slovacchia-. Mi dispiace lasciare in questo modo, tutto pensavo tranne che questo, non pensavo di rivincere il mondiale, ma fare qualcosa di piu' si. Mi assumo tutte le responsabilita' di tutte le scelte che ho fatto. In bocca al lupo al mio successore e grazie a tutti per questi anni in parte fantastici e in parte meno".

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Sport
commenta commenta 0    invia    stampa