Almanacco del giorno - Oroscopo  - Meteo - Mobile  - iPad - SMS - Agenda Camera

Camorra, pretende la tangente per Pasqua: fermato boss del 'Cavone' e due uomini

ultimo aggiornamento: 02 aprile, ore 15:33
Napoli - (Adnkronos) - Il commerciante vittima del pizzo era doppiamente taglieggiato, per i suoi negozi situati in due quartieri differenti


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 5    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Napoli, 2 apr. - (Adnkronos) - Il boss Ciro Lepre, 50 anni e' stato fermato con altri due uomini, Gianluca Testa, 33 anni, e Roberto Domizio, 27 anni, con l'accusa di estorsione nei confronti di un imprenditore di nazionalita' srilankese, regolare, da anni residente a Napoli e titolare di alcune attivita' commerciali situate nel Rione Sanita' e nel quartiere Avvocata.

Lepre, boss del 'Cavone', avrebbe preteso con gli altri due fermati la tangente 'pasquale' dalla vittima. La polizia che ha eseguito i tre fermi ha scoperto che lo srilankese era doppiamente taglieggiato dal clan Lepre per i suoi negozi situati nei due quartieri.

I poliziotti avrebbero accertato che la vittima aveva gia' versato la somma di 1.500 euro per i negozi del Rione Sanita' durante le scorse festivita' natalizie. Somma consegnata nelle mani di Roberto Domizio.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Campania
commenta commenta 0    invia    stampa   
adnkronos.com  |   aki arabic  |   aki english  |   aki italiano  |   salute  |   labitalia  |   musei on line  |   immediapress