Camorra, sgominata banda di spacciatori: operavano per conto dei Casalesi

ultimo aggiornamento: 27 settembre, ore 11:58
Caserta - (Adnkronos) - L'associazione, secondo gli inquirenti, si serviva inoltre di un elevato numero di vedette e venditori al dettaglio, operanti nelle piazze di spaccio controllate dal gruppo


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 2    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Caserta, 27 set.(Adnkronos) - Alle prime luci dell'alba di oggi i carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Caserta hanno arrestato dieci persone, facenti parte (secondo l'accusa della direzione distrettuale antimafia della Procura di Napoli) di un'associazione per delinquere finalizzata al traffico di cocaina, hasish e marijuana nel comune di Gricignano di Aversa e paesi limitrofi.

Secondo le indagini, iniziate nel dicembre del 2010 e durante le quali i magistrati hanno fatto ricorso ad intercettazioni telefoniche e pedinamenti oltreche' avvalersi delle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia, a capo dei dieci indagati vi era il capostipite della famiglia Autiero (anche lui arrestato), che opera per conto dell'organizzazione dei Casalesi.

L'associazione, secondo gli inquirenti, si serviva inoltre di un elevato numero di vedette e venditori al dettaglio, operanti nelle piazze di spaccio controllate dal gruppo.

Il capostipite degli Autiero, infine, e' stato arrestato anche con l'accusa d'illecita concorrenza con l'uso di violenza e minacce aggravata dal metodo mafioso, per essersi imposto con la forza nella vendita del pane all'ingrosso proprio nel territorio di Gricignano di Aversa e comuni limitrofi.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Campania
commenta commenta 0    invia    stampa