Capri, presunto ordigno bellico in fondali Grotta bianca

ultimo aggiornamento: 04 agosto, ore 15:57
Napoli - (Adnkronos) - Lo specchio d'acqua interdetto a tutte le attivit di superficie e subacquee, nel raggio di 200 metri, in vista della bonifica


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 7    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Napoli, 4 ago. - (Adnkronos) - E' stato rinvenuto, nei fondali antistanti la localita' Grotta bianca di Capri, un presunto ordigno bellico inesploso, segnalato da un subacqueo locale mentre effettuava immersioni. Adagiato ad una profondita' di circa 15 metri e a 50 metri dalla costa, il presunto proiettile da contraerea ha una lunghezza di 40 cm e 15 cm di larghezza.

Il comandante dell'Ufficio circondariale marittimo di Capri, Alessandro Sarro, ha attivato immediatamente le procedure previste interessando gli organi istituzionali competenti per pianificare le operazioni di bonifica.

Contestualmente, la Circomare di Capri ha emanato un'ordinanza di interdizione a tutte le attivita' di superficie e subacquee dello specchio d'acqua nel raggio di 200 metri dal punto in cui si trova l'ordigno, con l'obbligo per le associazioni, organizzazioni e societa' interessate di esporre l'ordinanza "in un luogo ben visibile all'utenza nonche' di darne conoscenza ai propri associati e clienti".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Campania
commenta commenta 0    invia    stampa