Altri 2 incendi appiccati al Cie di Gradisca

ultimo aggiornamento: 25 febbraio, ore 20:46
Gorizia - (Adnkronos) - Un tunisino, ritenuto responsabile del primo incendio, stato arrestato per danneggiamento aggravato. Ieri appiccato il fuoco in ben 7 camerate, creando problemi di capienza


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 6    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Gorizia, 25 feb. - (Adnkronos) - Due incendi sono stati appiccati nel pomeriggio con due distinte azioni nel Cie (Centro di identificazione ed espulsione) di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) da alcuni degli extracomunitari ospiti. Un tunisino, ritenuto responsabile del primo incendio, e' stato arrestato per danneggiamento aggravato. L'uomo e' uno degli immigrati di recente sbarcati a Lampedusa e poi trasferiti in Friuli il 12 febbraio scorso.

Ieri, una sessantina di immigrati aveva appiccato il fuoco in ben 7 camerate, creando problemi di capienza nel Cie. Le forze dell'ordine avevano identificato tra i responsabili 5 tunisini, che erano stati arrestati e che a loro volta facevano parte del contingente arrivato da Lampedusa. Gli episodi odierni esasperano ulteriormente una situazione difficile, poiche' l'inagibilita' di parte delle camerate crea problemi di sistemazione degli extracomunitari. Attualmente nel Cie ci sono 136 immigrati.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Friuli Venezia Giulia
commenta commenta 0    invia    stampa