Trasporti, nasce in regione Nest: polo multimodale

ultimo aggiornamento: 20 settembre, ore 20:22
Udine - (Adnkronos) - "Si avvia una radicale trasformazione del sistema trasportistico - afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi - che in Friuli Venezia Giulia un importante fattore strategico''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 3    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Udine, 20 set. - (Adnkronos) - In Friuli e' nato Nest, un nuovo operatore logistico a servizio del mondo produttivo delle aziende nella gestione dei flussi da/per il Nord Italia, l'Europa centrale e orientale, che nasce attraverso l'innovativo strumento del Contratto di Rete d'Imprese. Le quattro societa' costituenti la nuova realta' imprenditoriale sono Interporto di Cervignano del Friuli spa (gestore infrastruttura logistica di riferimento regionale), Inter-rail spa (operatore logistico ferroviario), Marlines srl (casa di spedizioni, agenzia marittima e brokers) e F.lli Midolini spa (compagnia portuale, trasporti eccezionali stradali, sollevamenti e stoccaggio in aree portuali).

Operano tutte e quattro, con differenti specializzazioni, nel settore del trasporto e della logistica integrata. I numeri della nuova realta' vedono una presenza diretta nei tre porti regionali (Trieste, Monfalcone e San Giorgio di Nogaro) e all'Interporto di Cervignano con 232.000 metri quadrati totali disponibili, 40.000 metri quadrati di magazzini, 65 dipendenti diretti, un fatturato complessivo di 54 milioni di euro per oltre 3,6 milioni di tonnellate spedite nel 2011.

Secondo il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo, Nest e' un esempio di aggregazione in un settore, la logistica, in cui armonizzare le diverse componenti del sistema e' sempre piu' indispensabile per aumentare l'efficienza, ottimizzare le risorse e l'offerta a cittadini e imprese. Un esempio da estendere a tutti i comparti del nostro tessuto economico, composto per oltre il 96% da piccole e micro imprese che, come rilevato anche dall'ultima indagine congiunturale, sono quelle che soffrono di piu' la crisi.

L'assessore regionale alle Infrastrutture Riccardo Riccardi ritiene che con Nest "si avvia una radicale trasformazione del sistema trasportistico, che in Friuli Venezia Giulia e' importante fattore strategico. Non solo, Nest - ha aggiunto - ci aiuta ad avere quel 'dialogo modale' che in Italia stenta ad affermarsi". Secondo Riccardi, il "dialogo modale e' essenziale per abbattere i costi dei trasporti anche in una regione dove, nonostante tutti i problemi e le debolezze, il sistema ferroviario fa registrare un'offerta molto superiore alla domanda delle imprese. Allora bisogna capire il perche' non si utilizza il trasporto su rotaia".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Friuli Venezia Giulia
commenta commenta 0    invia    stampa