Su incendio mezzi della Geomont in Valsusa i No Tav si dividono

ultimo aggiornamento: 05 settembre, ore 17:34
Torino - (Adnkronos) - All'indomani del fatto, in risposta a chi parlava di matrice No Tav, sul sito notav.info, vicino al movimento, era apparso un comunicato che rinnegava l'azione e indicava altri possibili autori del gesto tra cui lo stesso titolare dell'azienda. Con l'articolo pubblicato su Indymedia e altri siti vicini all'antagonismo sembra ora delinearsi una spaccatura del movimento


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 5    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Torino, 5 set. - (Adnkronos) - "E se qualcuno avesse deciso di attaccare la Geomont per la sua partecipazione alla devastazione della Valsusa". E' un articolo anonimo apparso su alcuni siti vicini all'area antagonista a dare un'interpretazione dell'incendio che il 30 agosto mando' in fiamme alcuni mezzi della Geomont nel capannone di Bussoleno, in Valsusa. Incendio subito indicato come 'doloso'.

All'indomani in risposta a chi parlava di matrice No Tav, sul sito notav.info, vicino al movimento, era apparso un comunicato che rinnegava l'azione e indicava altri possibili autori del gesto tra cui lo stesso titolare dell'azienda. Con l'articolo pubblicato su Indymedia e altri siti vicini all'antagonismo sembra ora delinearsi una spaccatura del movimento "Negli anni, purtroppo, e' spesso successo che atti individuali e di piccoli gruppi in appoggio alla lotta contro il Tav venissero stigmatizzati, anche attraverso notav.info, come provocazioni o, peggio ancora, come gesti di chi ''non e' della valle ne' del movimento notav''.

''E' strano dopo tanti anni di lotta dover ancora tirare fuori queste questioni'', aggiunge l'autore che sottolinea ''anziche' rischiare di sminuire il gesto di qualche coraggioso notav, difendiamo pubblicamente dalla repressione i nostri compagni di lotta nell'unico modo dignitoso possibile. Rivendicando qualunque gesto compiuto contro l'avanzare del mostro Tav come patrimonio di tutti noi''.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Piemonte
commenta commenta 0    invia    stampa