Farmacia rapinata per 4 volte nel 2012, un fermo a Manfredonia per ultimo colpo

ultimo aggiornamento: 29 novembre, ore 20:25
Foggia - (Adnkronos) - Per altre due rapine sono stati individuati due ragazzini, che seppur giovani, hanno un elevato spessore criminale


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 3    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Foggia, 29 nov. (Adnkronos) - E' stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto da agenti del Commissariato di Polizia di Manfedonia, in provincia di Foggia, il presunto autore dell'ultima rapina subita in ordine di tempo dalla farmacia Serrati di via dei Mandorli che dall'inizio dell'anno in corso ha raggiunto lo sfortunato record di ben quattro colpi subiti.

Si tratta di G.D.M., 34 anni, nato a San Giovanni Rotondo, cittadino sipontino. L'ultimo assalto risale a domenica scorsa. Verso le 16.40, un uomo, mascherato da un cappello di lana nero, con in mano un coltello da cucina di grosse dimensioni, approfittando della apertura parziale della saracinesca dell'ingresso principale, e' entrato e, sotto la minaccia del coltello, puntato contro un tecnico che effettuava lavori di aggiornamento al sistema di videosorveglianza, si e' impossessato della somma di 800 euro.

L'uomo si e' portato dietro le casse e ha continuato a minacciare il tecnico quindi ha forzato i vani cassa con le mani, aprendoli e prelevando dall'interno delle banconote. Infine e' fuggito. Grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza sono state individuate le sue caratteristiche fisiche e i suoi indumenti, in particolare le scarpe antinfortunistiche. Gli inquirenti hanno concentrato le indagini sul pluripregidicato, con precedenti specifici e problemi di tossicodipendenza, i cui genitori abitano non distante dall'obiettivo colpito.

L'uomo, sospettato perche' molto somigliante al rapinatore ritratto nelle immagini, e' stato rintracciato all'interno di un circolo ricreativo. Invitato a seguire i poliziotti in Ufficio, fuori dalla sala giochi e' fuggito ma e' stato immediatamente bloccato. Calzava ancora le stesse scarpe antinfortunistiche. I poliziotti le hanno sequestrate. Deve rispondere di rapina pluriaggravata.

Altre due rapine risalgono al 10 gennaio e al 5 ottobre quando un ragazzino entro' mentre un complice lo attendeva fuori, pronto alla fuga a bordo di uno scooter. Per questo reato sono stati individuati due ragazzini, che seppur giovani, hanno un elevato spessore criminale, tanto da essere stati sorpresi, qualche giorno piu' tardi, in possesso di un enorme coltello da cucina e di una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, un passamontagna, vicino ad alcuni esercizi commerciali e bloccati qualche attimo prima di una possibile ulteriore rapina. Tutti gli atti effettuati sono stati inviati alla Procura della Repubblica del Tribunale per i Minorenni di Bari e si e' in attesa di provvedimenti a loro carico.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Puglia
commenta commenta 0    invia    stampa