Foggia, truffe a compagnie assicurazioni, tre arresti della Gdf

ultimo aggiornamento: 19 aprile, ore 17:55
Foggia - (Adnkronos) - Gi nel febbraio scorso, le indagini portarono alla denuncia di 66 persone che avevano utilizzato documentazione falsa per ottenere risarcimenti di danni mai subiti, quantificati in oltre 220 mila euro


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 7    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Foggia, 19 apr. - (Adnkronos) - Tre persone sono state arrestate dalla Guardia di Finanza di Foggia per associazione per delinquere finalizzata alla truffa alle compagnie assicurative, nell'ambito dell'operazione 'Apecard'. Si tratta di P.N., 44 anni, gestore di fatto di un'agenzia di infortunistica stradale a San Ferdinando di Puglia, condotto in carcere, della figlia di questi, P.R., 24 anni, titolare dell'agenzia, e di un consulente legale, G.A., 33 anni, di Margherita di Savoia, gli ultimi due agli arresti domiciliari.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Foggia e condotte dai finanzieri della Compagnia di Foggia e della Sezione di polizia giudiziaria presso la Procura, portarono, gia' a febbraio, alla denuncia di 66 persone che avevano utilizzato documentazione falsa per ottenere risarcimenti di danni mai subiti, quantificati in oltre 220.000 euro.

La frode evidenzio' un'elevata insidiosita' in quanto non rientrava nella casistica tipica. Le truffe in questo caso sarebbero state perpetrate ai danni di diverse compagnie assicuratrici, ben 12, con richieste di risarcimenti per microinvalidita' non rilevabili clinicamente e per danni meccanici di lieve entita', liquidati in via stragiudiziale, per importi limitati e periodici nel tempo (ognuno oscillante tra i 2/3mila euro).

Nello specifico settore sono in corso attivita' di indagine analoghe da parte della Guardia di Finanza di Foggia. Il fenomeno delle truffe, gestito, in modo sistematico, da organizzazioni che vedono, generalmente, coinvolti anche professionisti, e' particolarmente diffuso nella provincia.

Infatti, secondo i dati dell'Ania (l'associazione nazionale degli assicuratori), la provincia risulta tra le peggiori nella classifica delle truffe alle assicurazioni: al terzo posto dietro Napoli e Caserta.

L'attivita' delle Fiamme Gialle e' mirata a tutelare gli automobilisti foggiani, in gran parte onesti, i quali, a causa dei comportamenti illeciti dei furbi, sono costretti a versare premi assicurativi per Rc auto sempre piu' elevati.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Puglia
commenta commenta 0    invia    stampa