Firenze, Napolitano inaugura gli archivi storici dell'Unione europea

Il presidente della Repubblica, Giorgio NapolitanoIl presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano
ultimo aggiornamento: 17 dicembre, ore 15:21
Firenze, 17 dic. - (Adnkronos) - Alla cerimonia a Villa Salviati era presente il ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi
commenta commenta 0     vota vota 9    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Firenze, 17 dic. - (Adnkronos) - Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha inaugurato questa mattina a Firenze, a Villa Salviati, la nuova sede degli Archivi Storici dell'Unione Europea. Alla cerimonia era presente il ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi. Il programma dell'inaugurazione ha preso avvio con i saluti del presidente dell'Istituto Universitario Europeo, Yves Meny, del ministro Ronchi e del vice presidente del Parlamento Europeo, Miguel Angel Martinez, poi ha concluso Napolitano. Tra gli ospiti della cerimonia l'ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi, l'ex ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa, gia' membro del board della Bce, e l'ex premier Giuliano Amato.

Negli Archivi, che custodiscono oltre 240 mila documenti, sono depositate anche le carte private, tra gli altri, di Alcide De Gasperi, Altiero Spinelli, Franco Maria Malfatti, Lorenzo Natali e Romano Prodi. La documentazione e' disposta su oltre 6mila metri lineari di scaffali sistemati in 1.000 metri quadrati di locali sotterranei.

Villa Salviati fu acquistata dal governo italiano nel 2000 perche' gia' allora era chiaro che la sede di Villa Il Poggiolo sarebbe a breve divenuta insufficiente ad accogliere la massa di documenti storici che annualmente affluiscono dalle principali istituzioni dell'Ue all'Istituto Universitario Eureopeo di Fiesole, sulle colline fiorentine. Dopo una fase preliminare di preparazione e pianificazione, i lavori di restauro e ristrutturazione della villa rinascimentale sono iniziati a meta' 2008, sotto la guida del Provveditorato alle Opere Pubbliche della Toscana, e si e' ora conclusa la prima e principale tranche dei lavori, concernente l'archivio ipogeo ed il restauro di tetti e facciate della Villa.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Toscana
commenta commenta 0    invia    stampa