Trento, incontro sindaco-imam per un luogo di preghiera per musulmani

ultimo aggiornamento: 22 aprile, ore 21:11
Trento - (Adnkronos) - ''Comprendiamo le esigenze della comunit islamica - ha detto il primo cittadino Alessandro Andreatta - per questo, nei prossimi giorni, verificheremo un paio di ipotesi che potrebbero consentirci di individuare una soluzione per la sede''
commenta commenta 0     vota vota 13    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 

Trento, 22 apr. - (Adnkronos) - Il sindaco di Trento Alessandro Andreatta ha incontrato oggi, a Palazzo Geremia, l'imam di Trento Aboulkeir Breigheche. Tra i temi sul tappeto, la necessita' di individuare una nuova sede per la comunita' islamica, visto che il contratto di affitto di quella in via Vivaldi e' prossimo alla scadenza.

L'imam Breigheche, infatti, ha sottolineato che, attualmente, la priorita' non e' quella di trovare un luogo di culto, ma uno spazio in cui la comunita' islamica possa trovare un punto di riferimento per svariate esigenze: favorire la socializzazione, garantire l'assistenza dal punto di vista burocratico, organizzare attivita' culturali e formative.

Al termine dell'incontro, il sindaco Andreatta ha commentato: ''Comprendiamo le esigenze della comunita' islamica. Per questo, nei prossimi giorni, verificheremo un paio di ipotesi che potrebbero consentirci di individuare una soluzione per la sede. Del resto il centro di via Vivaldi ha svolto in questi anni una funzione preziosissima, favorendo l'integrazione degli immigrati di fede musulmana nella citta' di Trento''. Per quanto riguarda la preghiera, nell'immediato futuro, la comunita' islamica continuera' ad appoggiarsi, come gia' oggi accade, alle palestre di Gardolo e della Vela.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
non ci sono tag per la questa notizia, prova con la ricerca
tutte le notizie di Trentino Alto Adige
commenta commenta 0    invia    stampa