Prometeo - Sostenibilit

Ambiente: Torino, Legambiente organizza un tuffo nel Po per chiedere pi controlli

ultimo aggiornamento: 08 luglio, ore 17:00
commenta commenta 0     vota vota 13    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Torino, 8 lug. - (Adnkronos) - Tuffarsi nel Po, tutti insieme, per attirare l'attenzione sulla salvaguardia delle acque e chiedere maggiori controlli sugli scarichi. L'iniziativa, il cui evento di punta in programma a Torino domenica 11 luglio, stata organizzata da Legambiente insieme all'Ecoistituto del Piemonte Pasquale Cavaliere, sezione ambientale del centro studi Sereno Regis, in collaborazione con Eco dalle citt, un notiziario online dedicato all'ambiente. Una ventina di coraggiosi ambientalisti si tufferanno nel fiume all'altezza del parco del Valentino, nei pressi dell'Imbarchino.

Ma l'invito esteso a tutti quelli che vorranno partecipare: l'appuntamento alle 15. Per l'occasione, spiega Francesca Galante, di Legambiente, coordinatrice dell'inziativa, il tratto d'acqua stato chiuso alla navigazione ed stata stipulata un'assicurazione che coprir tutti i partecipanti.

Secondo l'Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) del Piemonte, il Po non balneabile. E i risultati delle analisi del 2010 confermano sostanzialmente i numeri dell'anno scorso, il grado di inquinamento non cambiato. Ciononostante, dice Galante, "noi sappiamo, lo vediamo dai parametri, che un bagno di per s non e' pericoloso per la salute come si pu immaginare, anche se il fiume inquinato. Perci abbiamo organizzato questa iniziativa, il terzo anno che la facciamo, per attirare l'attenzione sul problema. Servono maggiori controlli sugli scarichi nel fiume, il Po deve tornare balneabile".

L'iniziativa non limitata a Torino. Contemporaneamente, infatti, altri volontari si getteranno nelle acque del torrente in val Chiusella, in provincia di Torino, nella Stura a Cuneo, nel Lambro ad Agliate, in provincia di Monza e Brianza, e a Orio Litta, in provincia di Lodi. Appuntamenti anche sulle rive del fiume Serio a Villa di Serio, nel bergamasco, del Ticino a Somma Lombardo, nel varesotto, a Oleggio, in provincia di Milano e Pavia, del Po a Motta Baluffi (Cremona), sulle rive dell'Olona a Malnate (Varese) e sul fiume Adda a Imbersago (Lecco). Tuffi in programma sul Po anche in Emilia Romagna a Polesine Parmense e sul Tevere in Umbria a Citt di Castello, in provincia di Perugia.

L'evento legato a un progetto europeo dell'European Rivers Network, un'organizzazione che promuove l'applicazione di una direttiva dell'Unione europea, la Water Framework Directive, che pone agli stati membri l'obiettivo di un ritorno alla balneabilit dei fiumi entro il 2015.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Appuntamenti
commenta commenta 0    invia    stampa