Prometeo - Sostenibilit
Un progetto dell'Accademia del Silenzio di Anghiari

Borghi e paesi a prova di inquinamento acustico, sono i 'luoghi del silenzio'

ultimo aggiornamento: 13 luglio, ore 18:25
Mete in cui le automobili non entrano, parchi e strade di campagna, isole poco frequentate e mete dimenticate dai turisti


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 21    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 13 lug. -(Adnkronos) - C' il borgo medievale di Anghiari con le sue stradine silenziose; la frazione Coatesa del comune di Nesso, raggiungibile solo a piedi e quindi inaccessibile alle automobili; la strada delle Valli di Rosolina, in cui si sentono solo i gabbiani e l'Alta via dolomitica n.6, detta appunto "dei silenzi". Per prendersi una pausa dal rumore cittadino, dimenticare clacson, motori, lavori in corso, sirene e movide notturne, c' l'imbarazzo della scelta, perch i "luoghi del silenzio" esistono, e sono in tutta Italia. Borghi e paesi in cui le automobili non entrano, parchi e strade di campagna, isole poco frequentate e mete dimenticate dai turisti.

E poi i paesi fantasma, che nel Paese abbondano, abbandonati per i pi disparati motivi, primo fra tutti la corsa alla citt. Come Arsiera, un villaggio di non facile accesso, in prossimit di Fornesighe, nel Zoldano, dove si sente solo il vento. E poi Solunto, Isola Bisentina, Pieve di San Pietro a Romena e la Via dei Cappuccini ad Albano Laziale. E per chi preferisce una meta fuori dall'Italia, oltre al celebre Gran Canyon che nonostante l'afflusso turistico conserva ancora luoghi in cui le guide turistiche consigliano di "ascoltare il silenzio", c' anche la greca Vourvourou nella penisola di Sithonia (consigliata la spiaggia al mattino), Nakuru in Kenya e Leh in India.

La mappatura completa dei Luoghi del Silenzio non difficile da trovare, basta chiedere a Google Maps dove le mete sono state segnalate e descritte da turisti e viaggiatori in cerca di quiete. Un progetto dell'Accademia del Silenzio che ha la sua sede proprio in uno dei luoghi silenziosi, Anghiari. L'Accademia, fondata da Duccio Demetrio e Nicoletta Polla-Mattiot, nata per diffondere la cultura del silenzio, del rispetto dei luoghi e della meditazione.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di In Privato
commenta commenta 0    invia    stampa